Crotone, 10 anni di attivita’ per la campagna «Pneumatici Sotto Controllo» (FOTO)

Pneumatici Sotto Controllo è un bimagesrand che contraddistingue le attività riguardanti i pneumatici e la sicurezza stradale, creato nel 2000 su iniziativa del Gruppo Produttori Pneumatici di Assogomma (l’Associazione di Confindustria che rappresenta il settore gomma) e da Federpneus (l’Associazione dei Rivenditori specialisti di pneumatici).

In oltre dieci anni di attività, Pneumatici Sotto Controllo ha realizzato iniziative per sensibilizzare gli automobilisti sull’importanza del pneumatico e sulla corretta manutenzione, per salvaguardare la sicurezza propria ed altrui.

Per trasmettere questi messaggi, Pneumatici Sotto Controllo ha coinvolto i media, le Autorità, le Istituzioni e le Associazioni sottolineando l’importanza del pneumatico ai fini sociali (sicurezza stradale, ambiente, risparmio economico, efficienza energetica,…).

Sin dalla prima campagna “Pneumatici Sotto Controllo”, realizzata nell’aprile 2001, promossa da Assogomma e Federpneus, con il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e della Commissione Europea, sono stati i Costruttori di Pneumatici a finanziare i progetti.

Nella stagione invernale 2004/2005 è stata lanciata la prima campagna di comunicazione dedicata al pneumatico invernale, con il patrocinio del Ministero dei Trasporti ed altre Istituzioni, con l’obiettivo di informare i cittadini dell’esistenza dei pneumatici invernali e delle loro peculiarità.

Dal 2005 ad oggi sono stati prodotti milioni di dépliant informativi e locandine, distribuiti presso Rivenditori Simages 2pecialisti, Autoscuole, Uffici ACI, Assicurazioni, Ministero dei Trasporti, Ministero dell’Interno, Autostrade, Autorità Locali, …

Per sensibilizzare la stampa e le Istituzioni, dall’inverno 2005/2006, Pneumatici Sotto Controllo ha realizzato ogni inverno test dimostrativi, per far provare direttamente le differenze di comportamento delle vetture equipaggiate con pneumatici invernali o estivi, con o senza catene, sia con neve al suolo sia con asfalto freddo o bagnato. Tutto ciò mettendo in evidenza i vantaggi dei pneumatici invernali in termini di sicurezza stradale per l’intera collettività. Questi test sono stati effettuati anche con mezzi di trasporto di pubblica utilità come scuolabus ed autoambulanze.

Dal 1° novembre 2012, su tutti i pneumatici in vendita nell’Unione Europea, deve essere apposta obbligatoriamente un’etichetta che indichi i parametri di resistenza al rotolamento, aderenza sul bagnato, rumore esterno da rotolamento. La minore resistenza al rotolamento riduce i consumi di carburante e quindi le emissioni di CO2, la maggiore aderenza sul bagnato riduce le frenate e quindi migliora la sicurezza stradale, mentre il minore rumore esterno da rotolamento riduce l’inquinamento acustico. Per diffondere capillarmente queste novità, Pneumatici Sotto Controllo ha realizzato incontri con la stampa e un apposito dépliant distribuito in occasione di fiere importanti come Autopromotec e Motorshow.

Nella primavera 2013 Pneumatici Sotto Controllo, ha realizzato un innovativo test, per dimostrare che con temperature estive, il corretto equipaggiamento con pneumatici estivi riduce lo spazio di frenata del 20% sull’asciutto e sul bagnato rispetto ad un equipaggiamento invernale. È stato inoltre prodotto un opuscolo informativo, sia in versione estiva, sia in versione invernale, molto completo per informare gli automobilisti circa l’uso corretto e la manutenzione degli pneumatici sia.

Dal 2003 ad oggi, grazie alla collaborazione con le Forze dell’Ordine, sono stati effettuati in tutta Italia oltre 100.000 controlli sui mezzi in circolazione e sono stati coinvolti oltre 10.000 agenti in corsi di formazione sul Pneumatico e sugli approfondimenti normativi che riguardano questo prodotto. Sono stati inoltre distribuiti alle Forze dell’Ordine gli strumenti necessari per la rilevazione delle spessore del battistrada durante i controlli.

Dice Fabio Bertolotti Direttore Assogomma “In Europa, l’Italia è considerata unanimemente la best practice per quanto riguarda la collaborazione tra pubblico e privato per le campagne e le iniziative volte a migliorare la conoscenza e il corretto utilizzo del pneumatico come strumento di sicurezza stradale”.

Le attività svolte in questi 13 anni hanno contribuito alle modifiche legislative afferenti i pneumatici:

da «Pneumatico da neve» a «pneumatico invernale» quale migliore riconoscimento del cambiamento tecnologico e dei vantaggi in termini di sicurezza non solo quando c’è neve, ma soprattutto quando fa freddo.
La vendita, la produzione, l’importazione ed il montaggio di pneumatici non omologati è ora vietata in Italia ed è possibile effettuare il sequestro dei materiali non conformi.
La circolazione con pneumatici lisci è punita in Italia non solo con sanzioni pecuniarie, ma anche con sottrazione di punti di demerito dalla patente di guida, quando questa avviene in Autostrade e strade ad alto scorrimento.
I ragazzi che frequentano i corsi per la patente da qualche anno devono acquisire anche informazioni riguardanti i pneumatici che sono divenuti materia di esame con apposite domande nei quiz di verifica.