Conferma sequestro di 3 mln ad imprenditore di Cutro (Kr)

images 8È stata notificata dai carabinieri di Brescello la convalida del decreto di sequestro preventivo anticipato di beni per 3 milioni di euro nei confronti di Francesco Grande Aracri. Il 59enne imprenditore edile di origine cutrese, ma da 30 anni residente nella Bassa reggiana, è stato condannato nel 2008 in via definitiva a tre anni e sei mesi per associazione mafiosa. Secondo il Tribunale, è emersa la sproporzione tra redditi dichiarati negli anni e incremento patrimoniale.