Catanzaro: Vittorio Sgarbi a giudizio per diffamazione contro pm Woodcock

vittorio-sgarbiIl giudice dell’udienza preliminare di Catanzaro ha rinviato a giudizio Vittorio Sgarbi per diffamazione, in merito alle dichiarazioni che questi pronuncio’ nel corso di un programma andato in onda sulla Rai contro il sostituto procuratore Henry John Woodcock. Il giudice ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio a carico di Sgarbi formulata dalla Procura della Repubblica di Catanzaro, competente per i procedimenti che riguardano i magistrati in servizio a Potenza, dove Woodcock, oggi Pm a Napoli, lavorava all’epoca dei fatti (aprile del 2009).

Henry_John_WoodcockPesanti le critiche che Sgarbi mosse a Woodcock prendendo parte alla trasmissione “L’Arena”, su Rai 1, andata in onda nel contesto della trasmissione “Domenica in” andata in onda il 5 aprile 2009, e che secondo il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro, Carlo Villani, “offesero l’onore e la reputazione di magistrato in servizio a potenza, tanto da costare all’indagato le accuse di diffamazione pluriaggravata dall’avere “attribuito un fatto determinato e di aver commesso il fatto attraverso una trasmissione televisiva“, oltre che “con la recidiva specifica e reiterata“. Sgarbi sara’ difeso dagli avvocati Giampaolo Cicconi (del Foro di Macerata), e Giuseppe Staiano (del Foro di Roma), al processo che avra’ inizio il 30 aprile prossimo.