Catanzaro: ultimo appuntamento del Festival d’Atunno con lo spettacolo “Cin Ci La”

cin ci là (1)Oggi pomeriggio, al Teatro Politeama di Catanzaro, un incontro con la stampa ha avviato il conto alla rovescia per l’ultimo appuntamento del Festival d’Autunno. Elena D’Angelo, Umberto Scida, protagonisti di “Cin Ci La”, e Franco Zappalà, regista dell’operetta, hanno anticipato con la loro simpatia e la loro verve i tratti di una operetta che, grazie ad una trama avvincente, resa ancora più affascinante dalle musiche di Virgilio Ranzato.

Il regista Franco Zappalà ha parlato della sua idea di teatro, dalla sua voglia di riuscire a rendere più ricca la sceneggiatura con elementi ricostruiti “perché inutilizzati, come succede in molti teatri italiani”. La storia della Compagnia Nazionale Italiana è recente e  i propositi sono ambiziosi. “L’allestimento è l’immagine importante che ho voluto dare a questa operetta. Anche in momenti di crisi non si può negare al pubblico la possibilità di godere appieno della visione di uno spettacolo completo. E dico questo anche rispetto alla presenza dell’orchestra”, ha affermato Zappalà.

Simpatico come i siciliani sanno essere, Zappalà fa il paio con Elena D’Angelo e Umberto Scida. Il loro affiatamento è notevole, una intesa che fa pensare subito alla coppia Mondani-Vianello per l’allegria che riescono a trasmettere. Un sodalizio che da undici anni li ha portati ad esibirsi di alcuni dei più importanti teatri del mondo, con due modi di comunicare diversi e complementari. Tranquillo la soubrette e più esplosivo l’attore crotonese, ma affini nel risultato finale.

Parlano l’uno dell’altro prendendosi in giro con arguzia. “Elena – dice Scida – ha un bel portamento, un bel viso, è la vera incarnazione della soubrette. Sa fare tutto. Balla, canta e recita con enorme disinvoltura. Tutti elementi che io sono riuscito a trasmetterle”. Inevitabili le risate ascoltando queste parole e guardando l’espressione del suo viso.
Ho cercato di evitare Umberto – ha ribattuto con grande sagacia Elena D’Angelo – dopo che entrambi abbiamo concluso il nostro rapporto con la precedente compagnia, ma il destino purtroppo ci unisce sempre”.
Il siparietto avrebbe potuto continuare a lungo ed enorme sarebbe stato il divertimento. “In questa operetta – ha concluso Scida – Elena, oltre a essere sensuale, come nella sua natura e come le viene richiesto dal ruolo, mostrerà grandi doti umoristiche”.

La spontaneità e la vivacità evidenziate in questo incontro sono il biglietto da visita di “Cin Ci Là” che domani andrà in scena al Teatro Politeama, alle ore 21.
E’ possibile acquistare gli ultimi biglietti di “Cin Ci La” presso la segreteria del Festival d’Autunno sita in Via Spasari, 15, Catanzaro (dietro le Poste Centrali), ma anche on line, con carta di credito e Postepay, sul sito www.festivaldautunno.com, e presso le prevendite autorizzate.
La segreteria resterà aperta dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 16,30 alle 19,30 di tutti i giorni escluso la domenica. Per ottenere maggiori informazioni è attivo il numero telefonico 388.8183649 e la mail info@festivaldautunno.com.
I biglietti potranno essere acquistati anche nella giornata di sabato 9 dalle ore 17 presso la biglietteria del Teatro Politeama.