Catanzaro, S.Anna Hospital in difficolta’: non riceve spettanze da Asl

images”E’ nostro dovere, ineludibile e oramai improcrastinabile, informarLa della situazione gravissima nella quale e’ venuto a trovarsi il S.Anna Hospital, Centro regionale di Alta Specialita’ del Cuore, punto di riferimento per i malati calabresi, patrimonio della Citta’ capoluogo e del suo sistema sanitario. L’ospedale non riceve dall’Asp alcun pagamento dal mese di giugno del 2012 e, pertanto, si trova ormai a un punto di non ritorno, impossibilitato com’e’ a garantire oltre, sia il regolare pagamento delle retribuzioni al proprio personale, sia le indispensabili prestazioni sanitarie agli utenti”. Lo scrive, in una lettera al Sindaco di Catanzaro, l’amministratore del S.Anna Hospital, Giuseppe Failla.

”Fino ad oggi, il S.Anna Hospital ha fatto interamente fronte ai suoi fabbisogni con le sole sue forze: retribuendo sempre e regolarmente i circa 270 dipendenti, approvvigionandosi dei materiali necessari alle attivita’ di diagnosi e di cura, accogliendo quei pazienti che ad esso si sono rivolti direttamente o che le altre strutture sanitarie della regione hanno continuato ininterrottamente a trasferire e/o inviare, quando necessario.

Purtroppo pero’, tutto questo – scrive Failla – non e’ piu’ possibile”, ”siamo giunti ormai al punto di non ritorno a causa della procedura di accreditamento, la quale, incredibilmente, va avanti, appunto, da giugno del 2012”.