Castrovillari, visita di cortesia in comune del generale Del Col, comandante della brigata meccanizzata Pinerolo (FOTO)

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl generale Stefano Del Col, comandante de La Brigata Meccanizzata “Pinerolo”, da cui dipende l’11 Reggimento Genio Guastatori, ha fatto visita, oggi pomeriggio, al Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, accompagnato dal colonnello Sergio Marrone, che comanda questo Reggimento nel quale è inquadrata la 2^ Compagnia di stanza a Castrovillari presso la Caserma “Ettore Manes” a sua volta guidata dal Capitano Tommaso Russo, anche lui al seguito dei superiori, e dall’ingegnere Ferdinando Miglio del Ministero della Difesa.
Una visita, in nome di una sinergia continua e di rapporti di grande amicizia, con cui si restituisce anche la cortesia della presenza del capoluogo del Pollino, con il Vice Sindaco, Carlo Sangineti, in occassione della cerimonia di avvicendamento, a Foggia, nel settembre scorso, del Comandante di Reggimento del Genio Guastatori.
L’incontro ha suggellato ulteriormente i rapporti che esistono tra il capoluogo del Pollino e l’Esercito, in particolare proprio il “Genio”, rafforzando vincoli che sono sempre stati improntati nel segno della piena cooperazione e della grande stima reciproca tra i rappresentanti dei due organismi.
Nel cordiale colloquio OLYMPUS DIGITAL CAMERAil primo cittadino, presenti pure l’Assessore Nicola Di Gerio ed il consigliere Armando Garofalo, ha offerto agli alti ufficiali alcune pubblicazioni su Castrovillari. Subito gli stessi, in seguito ad un loro desiderio, essendo anche per la prima volta a Castrovillari, sono stati accompagnati in un giro per la città al fine di conoscerla ed apprezzarla.
“Il significato che riveste l’Esercito nel sociale e nel nostro Territorio – ha precisato il Sindaco Lo Polito a margine della visita – richiama la sua valenza e capacità di mettersi sempre a disposizione con mezzi, strumenti, risorse e professionalità, imprescindibili e ormai punto di riferimento anche nella Zona e sempre più supporto alle esigenze delle popolazioni.”