A Castrovillari si è conclusa con successo la Settimana nazionale Nati per Leggere

images 2Si è conclusa sabato 23 novembre al WELLbar con un laboratorio di lettura in lingua Piripù, l’intensa maratona di letture ad alta e bassa voce programmata a Castrovillari in occasione della Settimana nazionale Nati per Leggere dal 16 al 24 novembre. “Una settimana- ha dichiarato Alessandra Stabile, referente del progetto locale NpL – per celebrare i DIRITTI ALLE STORIE, alle belle storie, quelle che regalano emozioni agli adulti che leggono e ai bambini che ascoltano. E di belle storie a Castrovillari se ne sono lette tante ai più piccoli e ai più grandini, nelle scuole dell’infanzia e nell’asilo nido comunale, in biblioteca e al WELLbar, sempre attorno a un cerchio di bambini, di mamme , di papà, di maestre. Una maratona che ha voluto anche avviare il progetto locale Nati per Leggere ma che ha già contagiato tutti coloro che hanno scoperto o riscoperto il piacere di un momento di lettura condiviso.” Un cesto pieno di belle storie anche con Cd Audio (tra cui le Edizioni speciali Nati per Leggere) ha fatto tappa anche nel reparto di pediatria dell’Ospedale civile “Ferrari” e allietato la degenza dei bambini ricoverati coinvolgendo nella lettura ad alta voce anche i pediatri del reparto e i volontari dell’Avo Giovani Castrovillari. Il progetto locale ha tracciato dunque un solco, ma si deve ancora impiantare nella nostra comunità, trovare i giusti “contenitori” di lettura e coinvolgere appieno tutti gli operatori che si occupano di bambini e di famiglia dal concepimento e per tutta la prima infanzia, dai pediatri ai bibliotecari, educatori, librai e gli altri operatori socio-sanitari come le ostetriche, gli infermieri pediatrici, il personale addetto alle vaccinazioni, gli assistenti sanitari, i lettori volontari, le associazioni, nella costituzione di una rete interprofessionale finalizzata alla condivisione di un unico importante obiettivo: promuovere la lettura ad alta voce in epoca precoce e sin dal primo anno di vita per offrire al bambino la possibilità di uno sviluppo relazionale, cognitivo ed emotivo armonioso, aumentare le capacità di ascolto, favorire l’amicizia con i libri e con la biblioteca ed essere di sostegno alla genitorialità.
Info su NpL Castrovillari: nplcastrovillari@gmail.com; www.facebook/natiperleggerecalabriaimages
Tra i libri letti e le musiche ascoltate: Leòn e i diritti dei bambini (EDT-Giralangolo, 2012), A caccia dell’orso (Mondadori, 2013), Buongiorno postino (Babalibri, 2012) Il fatto è (Lapis, 2010), Oh no, George! (Lapis, 2012) Prosciutto e uova verdi (Giunti Junior, 2012), Ti mangio! (Il Castoro, 2012) Cornabicorna (Babalibri, 2012), La città dei lupi blù (EDT-Giralangolo, 2012), Lupo lupo, ma ci sei? (Giunti Kids, 2011), Mangerei volentieri un bambino (Babalibri, 2005), Dov’è il mio papà? (Editoriale Scienza, 2008), Cikibom (con Cd audio, Sinnos, 2013), Rime per le mani (Con Cd audio, Franco Cosimo Panini, 2009), Guarda che faccia! (Giunti Kids, 2008), Il piccolo Bruco Maisazio (Mondadori, Ed. speciale NpL, 2013), L’uccellino fa… (Babalibri, 2005), Hai la pappa dappertutto! (Babalibri, 2004), Lindo Porcello (Bohem Press Italia, 2010), Indovina chi… (Clavis, 2009), Pimpa cosa fa? (Franco Cosimo Panini, 1994), La tartaruga (Gallucci, 2007), L’omino della pioggia (Emme edizioni, 2005), Tararì tararera, Badabùm, Rulba, rulba! (Carthusia, 2009-2013), Nidi di note. Un cammino in dieci passi verso la musica (con Cd audio, Gallucci, 2012)