Caso Stefano Cucchi: risarcimento alla famiglia per un milione e 340mila euro

StefanoCucchiVivo_01E’ di un milione e 340mila euro il risarcimento stabilito dall’accordo tra l‘ospedale Sandro Pertini e la famiglia Cucchi per la morte di Stefano Cucchi. Il ragazzo romano morì nell’ottobre del 2009, sei giorni dopo l’arresto per droga, proprio in un reparto protetto della struttura sanitaria. In attesa del processo d’Appello, in primo grado sono stati condannati sei medici mentre sono stati assolti gli infermieri e gli agenti di polizia penitenziaria.

La conferma dell’accordo arriva all’Adnkronos dalla sorella Ilaria Cucchi‘Come abbiamo detto nei giorni scorsi – precisa – il risarcimento prevede come parti solo medici e infermieri dell’ospedale, ci tengo a dire che abbiamo rifiutato somme più ingenti che ci avrebbero richiesto di interrompere il processo giudiziario per accertare le altre responsabilità, perché quello che ci interessa è poter andare avanti”.

”Se è vero che i medici hanno una responsabilità gravissima è altrettanto vero che se Stefano non fosse stato vittima di quel pestaggio nei sotterranei di piazzale Clodio non li avrebbe mai incontrati”.