Calabria, il Presidente Scopelliti ha incontrato a Palazzo Alemanni consiglieri e componenti la Giunta regionale iscritti al Pdl

imagesIl Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – ha incontrato questa mattina a Catanzaro, presso palazzo Alemanni, consiglieri e componenti la Giunta regionale del Pdl. Al termine della riunione è stato sottoscritto un documento. Tra i 25 che hanno condiviso la nota, il consigliere Giovanni Nucera resta in attesa delle determinazioni dell’area del Pdl che fa capo all’onorevole Carlo Giovanardi:
“I consiglieri ed componenti la Giunta regionale, iscritti al Popolo della Libertà, confermano la loro convinta adesione al progetto di rinascita di Forza Italia come soggetto politico in grado di rappresentare il centro-destra italiano e che rafforzi, alla fine dell’attuale esperienza di Governo, le ragioni di un sistema bipolare fondato sull’alternanza di Governo. Auspicano che nel prossimo Consiglio Nazionale tale decisione venga assunta formalmente e all’unanimità dai delegati, superando così divisioni e contrapposizioni che hanno fornito un’immagine non veritiera e distorta del nostro movimento. Lanciano un appello al presidente Silvio Berlusconi – al quale confermano incondizionato sostegno in questa drammatica fase in cui si vorrebbe eliminare l’indiscusso leader del centrodestra – e al segretario Angelino Alfano perché producano ogni possibile sforzo in modo che dal Consiglio Nazionale emerga un partito fortemente unito, sia pure in presenza di diverse sensibilità, capace di fare responsabilmente gli interessi del Paese anche di fronte alle posizioni incomprensibili del principale alleato di governo, il PD, che si conferma partito giustizialista e vessatorio nei confronti dei cittadini. Confermano piena fiducia e sostegno leale al presidente Giuseppe Scopelliti che in questi anni ha guidato con coraggio e determinazione sia il Governo regionale sia il Popolo della Libertà, conseguendo importanti risultati che hanno rafforzato la presenza del centrodestra nella nostra Regione, come dimostrano ampiamente tutti i riscontri elettorali degli ultimi anni.
Auspicano infine che venga riaffermata la linea che da sempre ha caratterizzato le decisioni del Presidente Berlusconi e di Angelino Alfano e che tutti i componenti calabresi del Consiglio nazionale, al di là delle differenti valutazioni sul voto di fiducia al governo Letta e sull’opportunità o meno di garantirgli il sostegno, sappiano ritrovare pienamente il senso dell’unità che rappresenta un bene prezioso e insostituibile in vista delle prossime ed impegnative scadenze elettorali, tra cui spicca la legittima ambizione di proseguire nella positiva esperienza al Governo della Regione”.