Calabria, il consigliere regionale Alfonso Grillo offre la sua solidarietà ai giornalisti di Rk

images«Non è accettabile che chi ogni giorni si propone come garante di una libera informazione venga costantemente mortificato nell’esercizio della propria attività. Ragione per cui intendo esprimere la mia sincera vicinanza ai giornalisti dell’emittente televisiva Rk, da troppi mesi senza stipendio». Il consigliere regionale Pdl Alfonso Grillo così commenta la notizia dello stato di agitazione indetto dallo staff giornalistico di “Rete Kalabria”. «Il lavoro svolto da queste persone merita il giusto riconoscimento. La crisi non può e non deve essere pagata dalla gente che lavora con forte spirito di sacrificio e abnegazione. È deprecabile questo fare ormai diffuso che, in nome della crisi, legittima al mancato pagamento delle retribuzioni. Sento di pormi – ha detto – al fianco di questi lavoratori e di tutti coloro i quali si ritrovano a vivere in una condizione di costante precarietà. Dobbiamo fare in modo che i diritti, specie nel lavoro, siano tutelati, riconosciuti, ma soprattutto garantiti».