Calabria, gli Assessori Salerno e Tallini hanno incontrato i sindacati per valorizzare i lavoratori legati alla Legge regionale 28/08

calabria 1L’Assessore regionale al Lavoro, Formazione professionale e Politiche sociali Nazzareno Salerno, unitamente all’Assessore al Personale Domenico Tallini, al Commissario di Azienda Calabria Lavoro Pasquale Melissari e al Presidente della Fondazione Calabria Etica Pasqualino Ruberto, ha incontrato – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – le delegazioni sindacali di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e successivamente di Cisal e Usb al fine di comunicare i percorsi individuati per valorizzare e dare continuità lavorativa alle risorse umane impegnate per effetto delle disposizioni della Legge regionale 28/08. L’Assessore Salerno, che ha avuto modo di ascoltare nuovamente l’esposizione della situazione da parte dei rappresentanti dei lavoratori approfondendo ulteriori aspetti, ha illustrato l’intenzione di procedere con la predisposizione di un programma a 24 mesi che consentirà l’impiego senza interruzione dei lavoratori che così potranno usufruire di maggiori garanzie. L’obiettivo è quello di avviare una strategia che possa permettere il graduale svuotamento del bacino di questi lavoratori precari. Melissari e Ruberto hanno poi rassicurato circa l’attivazione delle procedure necessarie per il pagamento delle spettanze dovute in tempi brevi. “La Regione – ha affermato l’Assessore Salerno – vuole voltare pagina per far sì che questi lavoratori possano avere l’opportunità di un impiego stabile e senza i timori del passato di periodi di fermo che hanno minato la serenità delle famiglie. Un primo importante passo è stato compiuto con l’approvazione della deliberazione di Giunta regionale n. 160 del 10 maggio 2013 con la quale i lavoratori della Legge 28/08 sono stati inseriti nel medesimo bacino di precari, al pari degli altri lavoratori. Con la prosecuzione del Tavolo tecnico nazionale sul precariato, che coinvolge oltre alla Regione, diversi Ministeri e le forze sindacali, si stanno studiando inoltre le possibili vie per poter giungere alla stabilizzazione dei lavoratori. La Giunta regionale, guidata dal Presidente Scopelliti, rimane pertanto vicina ai lavoratori e continuerà a spendersi per offrire migliori prospettive per il futuro”.