Calabria, collaborazioni con grandi aziende per Tropea Festival

imagesRealta’ imprenditoriali internazionali come Amazon, Aurora Penne, Mulino Bianco, The Bridge e importanti aziende legate al territorio calabrese come Amarelli, Caffo e Librandi: queste alcune delle partnership che segnano la seconda edizione del Tropea Festival Leggere & Scrivere. Un’edizione che estende i propri confini tematici e geografici. Punti di vista ampliati grazie all’intuizione di voler abbracciare idealmente tutto il territorio e offrire eventi che comprendano anche altre forme d’arte. A Tropea, fulcro naturale dell’iniziativa, si affiancano Vibo Valentia, Serra San Bruno e Soriano Calabro in un susseguirsi di incontri, dibattiti, spettacoli e mostre, tutti gratuiti e aperti al pubblico.

L’idea e’ quella di condividere il principio ispiratore dell’iniziativa- la promozione della cultura del leggere – raggiungendo ”tutti”, favorendo l’incontro con chi non legge, con chi legge di rado, con i piccoli che lettori diverranno e naturalmente con gli appassionati.

Di fatto anche le aziende che partecipano al Festival, offrendo prodotti o servizi, sostengono questo dialogo, spesso tutto da costruire. Conferme e nuove collaborazioni che dimostrano la valenza dell’offerta culturale, la risonanza nazionale del Festival e dei suoi protagonisti.

Amazon, Aurora Penne e The Bridge saranno co-protagonisti nella serata conclusiva del Premio letterario Tropea. Il vincitore ricevera’ un articolo di pelletteria The Bridge e una preziosa penna stilografica Aurora con pennino in oro 14kt realizzata in collaborazione con Amarelli e contraddistinta dall’inchiostro al profumo di liquirizia. Ai tre finalisti verra’ consegnato un kindle, l’e-reader della Amazon, a voler sottolineare il ruolo delle nuove tecnologie a sostegno della lettura: strumenti che rendono disponibili migliaia di libri in un unico dispositivo, ovunque ci si trovi.