Basket, la Vis Reggio continua a stupire: sbancata Gela, la vetta della classifica ora è solo a due punti

Una penetrazione vincente di CarnazzaAl termine di un testa a testa entusiasmante la Vis espugna il “PalaCossiga” di Gela (terzo successo su tre trasferte per i reggini) e si pone solitaria all’inseguimento della coppia di testa formata da Catanzaro e Monreale.

Inizio contratto del quintetto bianco/amaranto (5-13) che soffre la verve del folletto Occhipinti e le penetrazioni di un ispiratissimo Grillo. La squadra di coach D’Arrigo reagisce subito e centra la parità (21-21) con un canestro di Tramontana. Le due compagini proseguono punto a punto fino all’intervallo, chiuso con i gelesi avanti di una lunghezza (38-37). L’equilibrio regna sovrano fino a metà del terzo quarto. Da quel momento sale in cattedra la Vis che, trascinata dal tris di bombardieri Carnazza (28 punti), Grasso (16) e Tramontana (18) e guidata dalla lucida regia di Vozza, piazza un terrificante 12-0 che spezza la parità e li porta sul 59-47. Ma i nisseni non demordono. Giusti suona la carica e riavvicina i bianco/azzurri a -2 (58-60). Nuovo allungo della Vis con due triple consecutive di Carnazza (73-64), ma Grillo e Ventura rintuzzano anche questo tentativo di fuga dei calabresi. Il finale è al cardiopalma. Il Palacossiga è un’autentica bolgia. Il Basket Gela sul 72-73 ha per due volte la palla del sorpasso, ma prima Giusti fallisce da tre e poi Occhipinti da sotto non riesce a centrare la retina. Un glaciale Tramontana dalla lunetta sigla il 75-72 finale.

Mvp della gara il three pointer messinese Carnazza, un autentico incubo per la difesa gelese. Risolti i problemi fisici che ne hanno condizionato il rendimento nella prima parte di stagione, la talentuosa guardia peloritana della Vis sta finalmente dimostrando tutto il proprio valore.

Ad attendere Grasso e compagni, adesso, due giorni di meritato riposo. Mercoledì si torna in palestra per preparare il match di sabato prossimo (anticipo di campionato) contro Acireale.

Questo il tabellino della gara:

Basket Gela – Vis Reggio Calabria 72-75

(19-13, 19-24, 17-23, 17-15)

Basket Gela: Giusti 21 (4/4, 4/9), Occhipinti 12 (2/3, 2/4), Grillo 19 (8/9), E. Caiola 11 (4/5, 1/3), Lanzerotti 2 (1/1), Ventura 7 (0/2, 2/3), N.E.: Urrico, E. Caiola junior, G. Caiola, Bulone. Allenatore: Anselmo.

Tiri Liberi: 7/13 – Rimbalzi: 25 21+4 (Grillo 12) – Assist: 28 (Occhipinti 10).

Vis Reggio Calabria: Vozza 3 (1/2, 0/1), Tramontana 18 (7/9), Grasso 16 (5/10, 0/3), Carnazza 28 (5/7, 4/10), R. Costa 7 (2/4), Barrile, N.E.: Ielo, Cedro. Allenatore: D’Arrigo.

Tiri Liberi: 21/28 – Rimbalzi: 18 14+4 (Grasso 5) – Assist: 25 (Vozza 5).

Arbitri: Perrone di Augusta e Ferraro di Ragusa.