Barcellona P.G (Me): il consigliere Calamuneri lancia un grido d’allarme sulla carenza di alloggi

Barcellona Pozzo di GottoA Barcellona Pozzo Di Gotto tra i tanti problemi ed emergenze che l’assillano, ne tiene uno che è veramente serio e grave, la carenza di alloggi economici e popolari. Eppure con un po’ di volontà ( che adesso manca) si potrebbero ristorare numerose famiglie in serie o drammatiche difficoltà. Basti pensare i tanti casi di malattie a causa del freddo e della muffa. Allergie, bronchiti, polmoniti che obbligano tanti bambini figli della sfortuna di non poter abitare in una casa asciutta e confortevole. La quale casa ottimale per quanto costa costringerebbe moltissime famiglie indigenti a rinunciare a mangiare o a comprare lo stretto necessario per sopravvivere.” Queste le parole inserite in un comunicato dal Consigliere Orazio Calamuneri, che tocca uno dei temi più importanti per la dignità di ogni cittadino.

Soluzioni? Abbiamo 12 alloggi nel quartiere S. Antonino chiavi in mano, domande fatte a inizio anno siamo a fine anno e ancora si deve fare la graduatoria. Incuria? Menefreghismo? Che cosa? E la gente soffre! S. Venera 64 possibili alloggi case ex Stebem dove il Comune sta pagando quasi un milione di rimborso per espropri e perché? Per niente. E l’Ente Comune non può pagare per niente è possibile con la forza della volontà, fare! Quando il P.D. chiede in cambio di passo
all’amministrazione attiva è pure per questo. Affrontiamo risolutamente e con coraggio il problema casa e sfrattiamo la sofferenza dalla nostra città- Continua poi Calamuneri, che conclude- Impattiamo l’I.A.C.P., la Regione Sicilia e facciamoci rispettare. A Capo d’Orlando per le case stanziati 4 milioni. A Messina per case popolari stanziati 20 milioni e a Barcellona Pozzo di Gotto che cosa? E chi ha chiesto o fatto qualcosa? Ma qui siamo tutti Ricchi? E non abbiamo bisogno di niente!”