Asp Catanzaro: elezione cariche regionali della societa’ italiana di pediatria ospedaliera (sipo) – gruppo infermieri

imagesCalabria capofila nazionale nell’elezione del primo Presidente regionale del Gruppo Infermieristico della Società Italiana di Pediatria Ospedaliera Calabrese. Ne dà l’annuncio il Presidente della SIPO regionale dott. Ernesto Saullo a conclusione del congresso regionale che si è svolto a Lamezia Terme e che ha scelto come primo presidente la dott.ssa Maria Rita Muraca.
Nella squadra che guiderà il gruppo per i prossimi tre anni entrano come consiglieri provinciali: Diana Pugliese per la provincia di Catanzaro, Angela Catalano per la provincia di Reggio Calabria, Stefania Vrenna per la provincia di Crotone, Catia Bertolasi per la provincia di Cosenza e Maria Rosa Scidà per la provincia di Vibo Valentia.
La costituzione della sezione infermieristica della SIPO è un evento di grande importanza culturale dato che è la prima società scientifica di tipo infermieristico che si costituisce in Calabria.
L’elezione delle cariche sociali è avvenuta al termine di un Corso Infermieristico che si è tenuto nella sala Ferrante dell’Ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme dal titolo “Bisogni emergenti della pediatria moderna”.
Ai lavori hanno presenziato il Direttore Generale dell’ASP di Catanzaro, dott. Gerardo Mancuso, che ha portato il saluto dell’Azienda ospitante, il Presidente della SIPO nazionale, dott. Francesco Paravati, il Presidente ed il Segretario della SIPO regionale, dott. Ernesto Saullo e dott.ssa Mimma Caloiero segretaria Societa Italiana Pediatria e SIPO Calabria il Direttore della Cattedra di Pediatria dell’Università degli Studi “Magna Græcia” di Catanzaro, Prof. Roberto Miniero.
La neo presidente, dott.ssa Maria Rita Muraca, svolge la sua attività professionale quale Infermiere Pediatrico Coordinatore presso U.O di Pediatria dell’Ospedale di Soveria Mannelli gestito dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro. Durante la sua carriera professionale ha conseguito numerosi titoli accademici quali la laurea magistrale nelle professioni sanitarie infermieristiche e ostetriche, master universitari di primo e secondo livello e vari corsi di perfezionamento. E’ autore di varie pubblicazioni scientifiche ed ha partecipato alla stesura del manuale di procedure infermieristiche aziendali dell’ex ASL n° 6 di Lamezia Terme. Da oltre dieci anni svolge attività didattica presso i corsi di laurea in Infermieristica ed Infermieristica Pediatrica dell’Università degli Studi “Magna Græcia” di Catanzaro nel settore scientifico disciplinare MED/45. E’ stata relatore di numerose tesi di laurea nonché in occasione di corsi, convegni e congressi scientifici. E’ socia AIEOP, SIPO e FIDAPA.
Nelle sue dichiarazioni programmatiche, la neo presidente ha evidenziato che intende prioritariamente perseguire l’obiettivo della formazione professionale degli infermieri operanti nelle strutture pediatriche creando un circuito di comunicazione delle informazioni e delle metodologie utili per l’arricchimento professionale reciproco.
L’educazione continua dei professionisti può aiutare a soddisfare i bisogni emergenti dell’assistenza sanitaria pediatrica derivanti dalla sempre più ridotta possibilità di ricovero ospedaliero alla conseguente maggiore richiesta di assistenza domiciliare del bambino malato.
L’introduzione di una nuova metodologia formativa mediante riunioni itineranti nelle varie UU.OO. di tipo pediatrico con l’intento di scambiarsi conoscenze e competenze professionali può costituire, per gli operatori del settore, un modo nuovo di mettersi in discussione per raggiungere un miglioramento reciproco. Tale metodologia di lavoro di gruppo deve essere finalizzata alla elaborazione di procedure e protocolli assistenziali condivisi utili alla definizione di percorsi di cura e di presa in carico dei pazienti pediatrici uniformi per l’intero territorio regionale.
L’uniformità di tali percorsi può favorire una maggiore sicurezza degli operatori e, nel contempo, una maggiore fiducia dei bambini malati, e delle loro famiglie, che hanno tutto il diritto di ricevere servizi e cure efficaci ad opera di professionisti adeguatamente formati ed aggiornati.
In questa ottica, anche avere a disposizione uno spazio sul sito internet della SIPO, come suggerito dal Presidente nazionale dott. Francesco Paravati, può fornire un valido supporto all’attività scientifica rendendo fruibili tutti i documenti che vengono prodotti durante i percorsi relazionali, formativi ed istituzionali.
Tutte queste attività hanno lo scopo di migliorare la performance degli operatori garantendo la qualità dell’assistenza infermieristica pediatrica.
Il Presidente SIPO Calabria che ha presentato e voluto fortemente l’iniziativa e l’elezione del Gruppo Infermieristico ha dichiarato che un altro importante tassello è stato messo nell’organizzazione dell’assistenza Pediatrica Calabrese il cui primo obiettivo, oltre quello formativo e di ricerca, è quello di garantire il diritto ai nostri bambini di essere curati nella loro citta nel loro ospedale dove tranquillamente devono trovare risposte ai loro piccoli grandi problemi.
Per il Direttore Generale dell’ASP di Catanzaro, Dott. Gerardo Mancuso, “La pediatria moderna si deve sviluppare attraverso una nuova organizzazione territoriale che vada verso i bisogni del cittadino. E in tutto questo il ruolo dell’infermiere è molto importante e straordinario. Il tutto supportato dall’informatizzazione che riuscirà a ridurre i costi e migliorare l’efficienza, come l’utilizzo della cartella informatica”.