Arresti eccellenti a Reggio, in manette anche la commercialista amministratore giudiziario dei beni confiscati a Liuzzo

298360_manetteTra gli arrestati dell’operazione contro i ”colletti bianchi” della ‘Ndrangheta fatta dalla Guardia di finanza c’e’ anche una commercialista, Francesca Marcello, che, nominata dal Tribunale di Reggio Calabria amministratore giudiziario dei beni confiscati ad un affiliato alla ‘Ndrangheta, Giuseppe Stefano Tito Liuzzo, coinvolto anch’egli nell’operazione, ha svolto il proprio mandato, hanno riferito gli investigatori, in una posizione di sottomissione rispetto allo stesso Liuzzo. In particolare, la commercialista, anche con la connivenza di un impiegato di banca, Giulio Lugarà, posto agli arresti domiciliari, avrebbe consentito a Liuzzo, in merito alle operazioni sul conto corrente bancario della societa’ Euroedil, gia’ confiscata in passato, di continuare liberamente nella gestione della stessa societa’. Francesca Marcello, secondo l’accusa, come corrispettivo della sua condotta omissiva, avrebbe anche tratto vantaggi personali, come nel caso dei lavori che Liuzzo ha effettuato o fatto effettuare nella sua abitazione.