Allerta Meteo, la provincia di Catanzaro attiva task-force: numeri utili per l’emergenza

allertaLa Provincia di Catanzaro ha predisposto una task-force per fronteggiare lo stato d’allerta previsto per il prossimo weekend. Su indicazione della Protezione Civile il Commissario Wanda Ferro ha dato mandato agli uffici di organizzare nel piu’ breve tempo possibile una struttura operativa mirata ad intervenire nel caso in cui l’allerta delle ultime ore dovesse trovare conferma. Cosi’, su convocazione del direttore generale e dirigente dell’area tecnica, nella mattinata ha avuto luogo una riunione avente ad oggetto la puntualizzazione delle modalita’ operative da intraprendere a seguito di eventuale aggravamento dell’allerta meteo. I soggetti interessati sono stati invitati a formulare le proprie proposte per la tutela della pubblica incolumita’, per un piano predisposto che verra’ attivato in caso di ufficiale conferma della gravita’ dell’allerta. Le procedure operative prevedono un gruppo di coordinamento composto dal dott. Frustaci, dirigente della Polizia Provinciale, dall’ing. Augruso, dirigente Viabilita’ e Genio civile, dai coordinatori della viabilita’ ingg. Marvaso, Costanzo e Siniscalco e dal coordinatore della Protezione civile dott. Domenico La Gamma, ciascuno in funzione delle rispettive competenze e responsabilita’. La Polizia Provinciale provvedera’ ad un generale preallertamento del corpo ed ha messo a disposizione della Questura di Catanzaro due automezzi fuoristrada da consegnare nel pomeriggio. Il corpo sara’ pronto a seguire le indicazioni che il Centro Coordinamento Soccorsi intendera’ fornire nel corso dell’emergenza. In quanto alla viabilita’ si e’ ritenuto opportuno estendere gli avvisi di allerta, che normalmente vengono anticipati ai dirigenti e ai coordinatori via sms, anche a tutti gli addetti muniti di telefono di servizio (Responsabili di reparto stradale, Atvs e Avs operatori di mezzi speciali). Per questa eccezionale occasione si deroga alla specifica direttiva, precedentemente impartita, che obbligava gli operatori a muoversi in coppia e lo svolgimento delle attivita’, nell’eventuale fase emergenziale, avverra’ sotto il coordinamento del Dirigente e dei responsabili di servizio e di Reparto. Per tutta la durata del paventato allertamento e’ fatta esplicita disposizione, da impartire a cascata a tutti i soggetti interessati, di mantenere attivati i cellulari di servizio giorno e notte. Si e’ anche provveduto ad acquistare i buoni carburante e si e’ disposto di autorizzare gli operatori ad approvvigionare gli automezzi. Il Settore Genio Civile, competente sui fiumi e sulla difesa del suolo, ha preallertato i funzionari in servizio, ancora sotto il coordinamento del Dirigente e dei responsabili di servizio, con esplicita disposizione di mantenere attivati i cellulari di servizio per tutta la durata dell’emergenza. Per quanto attiene allo stato delle strade e dei fiumi il Dirigente ing. Augruso ha assunto il compito di un continuo monitoraggio, mediante la rete dei responsabili sul territorio, al fine di intraprendere nell’immediatezza ogni iniziativa utile a prevenire disagi. Si invita comunque la popolazione della provincia alla massima attenzione e ad evitare la circolazione sulle strade in caso di pioggia battente. Si raccomanda a tutti coloro che abitano in prossimita’ dei corsi d’acqua di evitare l’uso di cantine e locali sotterranei ed a segnalare prontamente ogni situazione critica. L’allarme e’ anche rivolto alle imprese che dovranno essere pronte ad intervenire. Il Settore Protezione Civile e’ pre-allertato per garantire le necessarie comunicazioni tra il Centro Coordinamento Soccorsi e i settori operativi dell’Amministrazione, il tutto secondo le procedure previste nel Piano di Protezione Civile della Provincia. Sono stati anche allertati i responsabili dei Settori Edilizia Scolastica e Patrimonio ed ove opportuno e necessario si disporra’ eventuale chiusura al pubblico del Parco della Biodiversita’, del Museo Marca e del Museo di Villa Margherita. E’ stata garantita, in caso di allerta, che saranno riconosciuti gli istituti della contrattazione decentrata previsti. Il verbale della riunione operativa e’ stato trasmesso alla Prefettura di Catanzaro ad integrazione del piano di allertamento provinciale. Si precisa che il presente comunicato “non deve” creare allarmismo alla popolazione ma deve valere come preventivo invito alla prudenza e come attenzione alla soluzione di problemi che si potrebbero verificare in caso di conferma dell’allerta meteo. In caso di emergenza si aggiungono ai numeri della Protezione Civile i numeri dell’Amministrazione Provinciale seguenti: 0961/723139 – n.ro verde 800 555 222 (Polizia Provinciale).