Aeroporto dello Stretto: scontro economico tra le due sponde, Messina debitrice per 400 mila euro

aeroporto dello strettoAria di tempesta all’interno della società che gestisce l’aeroporto di Reggio Calabria. La Provincia di Messina, socia nell’assetto gestionale, è debitrice con la Sogas per circa 400 mila euro. Per questo motivo si è aperto uno scontro giudiziario tra le due sponde dello Stretto, in quanto l’ente siciliano, nonostante un decreto ingiuntivo prima e un precetto dopo per ottenere le somme, non ha fatto nulla, anzi, pare che tali fondi non siano nemmeno iscritti nel bilancio. La società dell’aeroporto ha chiesto al Tribunale amministrativo di Reggio Calabria di nominare un commissario straordinario per ottenere le somme dalla provincia messinese. Il commissario dovrebbe quindi raschiare il bilancio della Provincia di Messina per poi bloccare le somme, metterle in cassaforte e destinarle alla Sogas, a Reggio. Tale operazione dovrà comunque essere autorizzata dal Tribunale.