A3 Salerno-Reggio, domani apre un nuovo tratto tra Villa San Giovanni e Piale

11219_104_AutostradaA3SaleL’Anas oggi ha avviato le operazioni di apertura al transito di un nuovo tratto ammodernato dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria della lunghezza di circa 1,3 km, dal km 429,815 al km 431,075, in provincia di Reggio Calabria, compreso tra l’imbocco nord della galleria ‘Piale’ e il viadotto ‘Immacolata’ incluso, che sara’ disponibile a partire dalla giornata di domani, sabato 30 novembre 2013. In particolare, si rende disponibile la nuova carreggiata Sud che si aggiunge alla carreggiata Nord gia’ aperta al traffico, fino ad oggi a doppio senso di circolazione. “L’apertura – ha affermato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci -, sommata a quelle precedenti gia’ effettuate nell’ambito del VI Macrolotto, garantira’ piena funzionalita’ e sicurezza al tratto autostradale nel reggino, secondo i piu’ moderni standard di progettazione, e contribuira’, in maniera significativa, ad un’ulteriore riduzione dei tempi di percorrenza di tutta l’autostrada da Salerno a Reggio Calabria e, in particolare, per i veicoli provenienti dall’area nord della Calabria e diretti verso Reggio Calabria e la Sicilia”. “Il costo complessivo del nuovo tratto autostradale oggi aperto al transito – ha continuato Pietro Ciucci - e’ pari a 39 milioni di euro”. L’opera fa parte dei lavori del VI Macrolotto, compreso tra lo svincolo di Scilla e lo svincolo di Campo Calabro, posto immediatamente a sud del V Macrolotto, gia’ aperto totalmente al traffico in configurazione definitiva dallo scorso luglio e in via di ultimazione per quanto riguarda le opere complementari. Sul VI macrolotto sono presenti 32 tra ponti e viadotti (per una lunghezza complessiva di 3 km), mentre le opere in sotterraneo sono costituite da 8 gallerie naturali per complessivi 7 km e 1 galleria artificiale (Scilla) di 155 metri. Nell’ambito dei lavori, che interessano anche l’ammodernamento di quattro svincoli (Scilla, Santa Trada, Villa San Giovanni e Campo Calabro) sono in corso di realizzazione tutta una serie di opere secondarie quali cavalcavia, sottovia, tombini idraulici, opere di sostegno ed importanti opere idrauliche. Per i tratti dismessi, invece, si sta intervenendo con opere di rinaturalizzazione per restituire le morfologie ambientali preesistenti alla realizzazione dell’autostrada, ad eccezione della vecchia sede Sud compresa tra gli svincoli di Scilla e Santa Trada dove si procedera’ all’adeguamento che la rendera’ fruibile come percorso alternativo alla strada statale 18 e della vecchia tratta Sud, compresa tra la galleria Piale e lo svincolo di Villa San Giovanni, denominata ‘terza Carreggiata per la Sicilia’, che avra’ la funzione di corsia dedicata ai veicoli provenienti da Nord e diretti in Sicilia. Inoltre, sara’ mantenuta l’area di servizio esistente di ‘Villa S. Giovanni Ovest’ per i veicoli provenienti da Salerno e diretti a Reggio Calabria e in Sicilia. Il costo dell’investimento per l’intero macrolotto ammonta a oltre 634 milioni di euro di Fondi ex Legge Obiettivo e, in parte di Fondi FAS. “Quello odierno – ha concluso il Presidente dell’Anas – e’ un ulteriore passo verso il completamento dei lavori in corso previsto per la fine dell’anno 2013″.