Unime, si è svolto stamane l’ “Erasmus Welcome Days”, una giornata di benvenuto dedicata agli studenti stranieri

unimeSi è svolto stamane nell’Aula Magna dell’Università di Messina l’ “Erasmus Welcome Days”, una giornata di benvenuto dedicata agli studenti stranieri che si apprestano a svolgere un periodo di studio presso l’Università di Messina.

Sono 76 gli studenti Erasmus che hanno scelto la nostra città, la maggior parte spagnoli ma anche polacchi, tedeschi e statunitensi, Ingegneria e Scienze della comunicazione i percorsi universitari preferiti.

L’evento, organizzato dall’ Associazione E.S.N. Messina in collaborazione con il Settore Relazioni Internazionali dell’Università di Messina, è stato introdotto dal Prorettore all’Internazionalizzazione, prof. Antonino Germanà che ha raccontato di essere stato lui stesso uno studente erasmus  durante gli anni della sua  formazione universitaria.

«È un piacere darvi il benvenuto a Messina e nella nostra Università – ha detto il prof.  Germanàsono molto legato a questa iniziativa. Anch’io sono stato uno studente Erasmus e senza questa possibilità molto probabilmente oggi non avrei raggiunto i risultati che ho ottenuto. È un’esperienza forte, e il consiglio che posso darvi è di imparare subito la lingua italiana. In questi primi mesi di attività del nuovo governo d’Ateneo abbiamo steso un programma pluriennale per l’internazionalizzazione, anche con l’obiettivo di migliorare i servizi che riguardano il progetto Erasmus. Auguro a tutti voi un anno pieno di successi e spero che possiate vivere a Messina come se foste a casa vostra».

Il prof. Francesco De Domenico, Direttore Generale dell’Ateneo, ha poi sottolineato che l’Università di Messina è sempre stata un centro di attrazione per gli studenti fuorisede, accolti con grande cuore e con immenso piacere. Lo scopo  è quello di rendere Messina una città universitaria ma deve esserci sinergia. “Dobbiamo   impegnarci tutti per raggiungere questo obiettivo- ha concluso il prof. De Domenico- perchè  vogliamo riportare la città e l’Università ai livelli che competono loro, per garantire ai nostri giovani un futuro migliore».

Alla giornata di benvenuto è intervenuto anche  il Sindaco di Messina, Renato Accorinti, che ha sottolineato come “il confronto fra energie e culture diverse può servire a cambiare il mondo. Voi studenti Erasmus rappresentate proprio un innesto di energie e di idee, e io sarò a vostra disposizione per qualunque cosa potremo fare insieme. Entro dieci, dodici giorni – ha poi annunciato il primo cittadino messinese – si dovrebbe tenere una giunta regionale al Comune. In quell’occasione chiederò l’acquisizione in via definitiva dell’ex Ospedale Margherita e c’è la volontà da parte nostra di realizzare lì, fatti i dovuti passi, una cittadella universitaria».

Sono seguiti  gli interventi della Prof.ssa Patrizia Torricelli, Direttore del C.L.A.M. (Centro Linguistico dell’Ateneo Messinese), del Capo Area della Ricerca Scientifica, Alta Formazione e Relazioni Internazionali dr.ssa Grazia De Tuzza e del Presidente di E.S.N. Messina,  Elia De Fezza.

All’ incontro hanno partecipato , inoltre, il Vice Presidente Vicario del Consiglio Comunale Dott. Antonino Interdonato e  l’Assessore alle Politiche Giovanili Ing. Filippo Cucinotta.

La giornata proseguirà con una visita guidata al centro storico di Messina.