Tragedia Lampedusa, in fondo al mare ancora 250 cadaveri: riprendono le ricerche dei sommozzatori

lampedusaRiprendono le ricerche dei dispersi del naufragio davanti all’isola dei Conigli: i sommozzatori della Guardia Costiera, della Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco, assieme ai palombari della Marina, riprenderanno a breve a immergersi nei pressi del relitto. Sono infatti migliorate le condizioni meteo-marine. Due giorni di scirocco e mare mosso avevano permesso finora solo una perlustrazione aerea della zona. Secondo le testimonianze dei migranti sopravvissuti, sulla barca c’erano 518 persone: se il numero e’ vero, significa che in fondo al mare ci sono ancora oltre 250 persone.