Torino: morto l’ex consigliere Musy, in coma dopo l’attentato del marzo 2012

AMMINISTRATIVE: COMUNALI TORINOE’ morto ieri sera intorno alle 23 l’ex consigliere comunale di Torino Alberto Musy. Lo si apprende da fonti vicine alla famiglia. Musy era stato vittima di un attentato avvenuto il 21 marzo del 2012. Un uomo con il casco gli sparo’ diversi colpi di pistola nell’androne di casa. Musy, esponente Udc, che si era candidato a sindaco di Torino nel 2011 sostenuto dal terzo polo, entro’ in coma e da allora non si e’ mai ripreso. Accusato di essere l’autore dell’agguato e’ Francesco Furchi’. Il processo riprende proprio oggi in tribunale a Torino. Il capo d’accusa, prima della morte di Musy, era di ”tentato omicidio”. Secondo gli inquirenti Furchi’ avrebbe agito contro Musy mosso dal risentimento per non aver avuto aiuto nella carriera.