Taormina (Me): tre arresti nella notte di sabato per spaccio di sostanze stupefacenti

cocaina-460x250Tre gli arresti di sabato notte a Taormina, le manette sono scattate per Francesco Biondo, Valentino Marco  e Antonino Curcuruto, gli ultimi due già noti alle Forze dell’Ordine, tutti residenti a Castelmola. L’accusa per loro è di spaccio di sostanze stupefacenti.

I 3 avevano studiato un sistema per evitare i controlli da parte delle forze dell’ordine: Biondo e Valentino, alle ore 16 di sabato cedevano una busta di cellophane contenente 26 grammi di cocaina al Curcuruto, secondo una tecnica studiata per eludere eventuali controlli delle Forze di Polizia. Dalla strada principale, i due a bordo della propria autovettura fermavano la macchina e chiamavano il terzo complice che, nel frattempo, si era appostato in un sottovia per attendere la cessione. Così dall’alto i due lanciavano un piccolo contenitore in cellophane al complice per custodirlo. Lo scambio però avveniva a pochi metri di distanza da un Carabiniere, nascosto tra i rovi in attività di osservazione, che interveniva tempestivamente recuperando lo stupefacente e traendo in arresto il Curcuruto. Gli altri due soggetti in questione  si allontanavano a bordo della loro autovettura ma venivano fermati da altri Carabinieri già pronti ad intervenire.

L’ operazione si è svolta nell’ambito di indagini svolte dagli investigatori dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taormina, riguardanti lo spaccio di droghe destinate la mercato locale.

Biondo e Valentino sono stati condotti presso il carcere di Gazzi mentre Curcuruto sottoposto ai domiciliari.