Spezzano Albanese (CS): precari senza stipendio protestano sul tetto del Municipio

Spezzano AlbaneseQuindici lavoratori socialmente utili e di pubblica utilita’ sono saliti per protesta sul tetto del Municipio di Spezzano Albanese, in Calabria. I lavoratori, che si sono incatenati, lamentano il mancato pagamento di tre mensilita’ e chiedono la stabilizzazione del loro contratto. Al momento, sul posto, c’e’ un dirigente comunale che ha espresso vicinanza ai manifestanti sostenendo, pero’, che i Comuni non hanno piu’ i fondi per poter sopperire alle necessita’ dei lavoratori e pagare loro gli stipendi. Oggi i sindacati di categoria Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato in Calabria uno sciopero per sollecitare la stabilizzazione dei lavoratori precari in servizio in decine di enti locali calabresi, attuando anche il blocco dei servizi.