Sospeso il concorso interno dell’ASP di Cosenza

imagesNota Stampa dei Comitato Precari Sanità Calabria sulla sospensione del concorso interno all’Asp di Cosenza:

A seguito della verifica del SubCommissario alla sanità Gen. Pezzi il concorso dell’ASP di Cosenza risalente all’anno 2009 per ricoprire 171 nuovi posti del personale è stato di fatto sospeso.

Il SubCommissario Pezzi, dopo aver ricevuto tutti gli atti inerenti il concorso, ha richiesto al Direttore Generale dell’Asp di Cosenza chiarimenti in merito.

Le motivazioni di Scarpelli non hanno convinto il Generale Pezzi che ha inviato tutti gli atti del concorso ai Ministeri interessati all’attività di affiancamento, chiedendo loro un parere prima di procedere d’ufficio.

Fiduciosi del lavoro dei Ministeri e del Dipartimento Tutela della Sanità, i precari stabilizzati chiedono di sapere quali sono le intenzioni del Direttore Generale di Cosenza a seguito del ritiro di tutte le delibere ed atti attinenti il processo di stabilizzazione (delibera n.3632 del 12/12/2012).

Gli stabilizzati ancora non sanno se verranno sospesi dal servizio, altresì temono che l’Azienda stia riservando loro una “brutta sorpresa”

Per questi motivi chiedono a Scarpelli, di prevedere un percorso “sanatorio” anche in virtù delle nuove normative in materia di stabilizzazione.

A tal proposito proprio in questi giorni, il Senato ha approvato con modificazioni, il ddl n. 1015 di conversione in legge del decreto “salva precari” che passa ora alla camera dei Deputati.

Siamo fiduciosi perciò, dice il comitato, che l’Asp di Cosenza inizierà subito a pianificare tutti i percorsi che saranno utili a risolvere le diverse situazioni del personale stabilizzato e precario.

Così da permettere, una volta definita la programmazione dei fabbisogni e la relativa dotazione organica, anche per il personale interno una corretta applicazione dell’istituto della progressione verticale.