Soccorso Alpino: esercitazione della Polizia-Cnsas in Aspromonte

Polizia di StatoPersonale del 5° Reparto Volo della Polizia di Stato e del Soccorso Alpino hanno svolto un’esercitazione congiunta in Aspromonte. Lo si apprende da un comunicato della Questura di Reggio Calabria – come riporta l’Agi. “Il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza – si legge nella nota – e il Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico hanno stipulato una convenzione ” volta a innalzare e migliorare gli standard operativi, l’efficacia e l’efficienza dei propri interventi di soccorso pubblico in cui si debba operare per contribuire alla salvaguardia della vita umana”. “In passato, – e’ scritto – ancor prima della convenzione, il 5° Reparto Volo delle Polizia di Stato di Reggio Calabria, unitamente al Soccorso Alpino, Sezione Aspromonte, aveva gia’ effettuato interventi di soccorso di persone in imminente pericolo di vita quali l’alluvione di Giampilieri (ME), mettendo in luce l’alta professionalita’ dimostrata e l’elevato grado di sinergia operativa in momenti molto delicati e particolarmente rischiosi. Per far fronte a tutte le tipologie di missione, e’ indispensabile che il personale aeronavigante della Polizia di Stato, unitamente agli aero-soccorritori del C.N.S.A.S., mantengano un’elevata capacita’ operativa attraverso un costante e continuo addestramento. Per questo motivo le fasi di addestramento sono alla base della prontezza operativa e, da poco, si e’ tenuta l’ennesima esercitazione congiunta tra il personale del 5° Reparto Volo diretto dal V.Q.Aggiunto Dott. Antonio Molinaro ed il personale del C.N.S.A.S Calabria, Stazione Aspromonte, diretto da Vincenzo Repaci. Durante l’esercitazione – si legge infine – sono state simumale le varie tipologie di intervento con l’utilizzo di barella verricellabile ed il triangolo di evacuazione anche in zone impervie dell’Aspromonte”.