Serra San Bruno (Vv): condanna a 19 anni di reclusione per duplice omicidio compiuto nel 2008

tribunale_giudice_generica3La Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro ha condannato a 19 anni di reclusione Vito Galle’, 47 anni, di Serra San Bruno, nel Vibonese, perchè ritenuto responsabile del duplice omicidio di Angelo Crave’, 42 anni, e Giuseppe Campese, 35 anni, uccisi a colpi di pistola calibro 9 e di fucile calibro 12 il 18 febbraio 2008 a Serra San Bruno.
Il verdetto dei giudici di secondo grado è arrivato dopo che la Cassazione nel gennaio scorso aveva annullato una precedente sentenza di condanna a 18 anni per Vito Galle’ rimettendo contestualmente gli atti ad una diversa sezione della Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro per un nuovo processo.
La causa scatenante dei due omicidi sarebbero, secondo l’accusa, i dissapori legati ad una servitu’ di passaggio su due proprieta’ confinanti a Serra San Bruno. Vito Galle’ per tale vicenda era stato invece gia’ assolto in primo grado da altra accusa relativa al tentato omicidio ai danni di Antonio Tassone, 40 anni, episodio che si sarebbe verificato nelle medesime circostanze del duplice omicidio.