Roccaforte del Greco (Rc), il partigiano Marco Perpiglia “raccontato” attraverso le testimonianze di chi lo ha conosciuto

imagesMarco Perpiglia, il partigiano “Pietro”, di Roccaforte del Greco, dov’era nato il 13 marzo del 1913, fu uno di quei calabresi, la cui storia personale, fatta di impegno civile, di rigore e di coraggio, dà lustro alla Calabria intera.

A Marco Perpiglia sarà interamente dedicata l’iniziativa dell’A.N.P.I. di Reggio Calabria, che, mercoledi  23 ottobre 2013, nel trentesimo anniversario della morte (23 ottobre 1983), ricostruirà la storia di Marco, attraverso le testimonianze dirette ed il film “La spiga di sole e il grano”, realizzato dal regista reggino, prof. Maurizio Marzolla.

Insieme a Marco sarà “ricordata” la moglie, Giuseppina Russo, anche lei di Roccaforte, che fu al fianco del partigiano Pietro, non solo come moglie, ma anche come antifascista e partigiana.

All’iniziativa dell’A.N.P.I. ha dato immediata adesione il professor Carlo Spartaco Capogreco, docente di “storia contemporanea” presso l’Università di Cosenza, che di storia della Resistenza e di storie dei partigiani calabresi (e non) è uno dei massimi esperti.

L’A.N.P.I. di Reggio Calabria rivolge un invito a tutti coloro che sono interessati a conoscere una delle storie più esemplari dell’antifascismo calabrese ed in particolare ai giornalisti delle redazioni reggine e calabresi, interessati a raccontare storie positive di uomini e donne calabresi, ricordando che l’iniziativa di mercoledi¬ 23 si svolgerà , con inizio alle ore 17.30, nella sala riunioni A.N.P.I.-Athena Teatro di via XXIV maggio 6/a.