Regione Calabria, si terrà a Paola l’ottava edizione di Aurea, la borsa del turismo religioso

imagesSi svolgerà a Paola, dal 24 al 26 ottobre, l’ottava edizione di AUREA, la Borsa del Turismo Religioso e della Aree Protette. L’iniziativa – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale – è stata presentata a Reggio Calabria, presso palazzo Campanella, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il Dirigente generale del dipartimento turismo Pasquale Anastasi ed il Rettore del Santuario di San Francesco di Paola, Padre Rocco Benvenuto.
Anche quest’anno Aurea torna in uno dei luoghi simbolo della fede e della identità regionale, il Santuario – Basilica di San Francesco di Paola (CS). La manifestazione è stata ideata nel 2004 da Spazio Eventi ed organizzata dalla Regione in collaborazione con la CEI – Conferenza Episcopale Italiana, l’ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo.
L’evento sarà inaugurato dal Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti, giovedì 24 ottobre alle ore 10 presso il Santuario di San Francesco.
A seguire, dopo l’inaugurazione, si terrà un workshop internazionale negli spazi congressuali del Santuario, un momento che permetterà agli operatori professionali di incontrare buyer specializzati provenienti da Italia, Europa e da Paesi extraeuropei.
Venerdì 25 e sabato 26 ottobre, i buyer e i giornalisti della stampa nazionale specializzata avranno modo di conoscere il territorio calabrese attraverso un educational tour. L’Abbazia Florense di San Giovanni in Fiore, la suggestiva chiesetta di Piedigrotta, la Chiesa degli Ottimati di Reggio Calabria sono solo alcuni dei luoghi che permetteranno all’offerta turistica calabrese di farsi conoscere e apprezzare.
La Regione è infatti fortemente impegnata nell’attuazione di una politica di sviluppo strategico dell’intero comparto turistico. Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti ha espresso apprezzamento per l’iniziativa. “Abbiamo deciso di puntare nuovamente su questo evento poiché riteniamo fondamentale valorizzare l’immenso patrimonio storico, artistico e paesaggistico che caratterizza il territorio. L’obiettivo è quello di attirare i flussi turistici dei viaggiatori di fede in ogni periodo dell’anno”.