Regione Calabria: si è conclusa l’istruttoria delle domande sulla Misura a Investimento in Agricoltura

Logo-regione-Calabria-1L’assessore all’Agricoltura Michele Trematerra informa che si è conclusa l’istruttoria delle domande sulla “Misura a Investimento” e sono stati autorizzati al pagamento i quattordici beneficiari che ne hanno fatto richiesta per un importo complessivo di 530.530,00 euro, raggiungendo così quota 3.044.294,00 euro liquidati in Calabria nell’ambito dell’OCM Vino. “E’ la prima volta che la Regione Calabria – ha detto Trematerra – ha attivato questa  Misura. Lo spirito è stato quello di mettere in sinergia le opere strutturali finanziate con il PSR e completate da attrezzature ed attività legate alla commercializzazione ed innovazione delle produzioni. La Misura a investimento – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale – introduce un regime di sostegno per le imprese situate nel territorio regionale che realizzino investimenti funzionali all’incremento del rendimento globale dell’impresa del settore vitivinicolo, soprattutto in termini di adeguamento alla domanda del mercato per il raggiungimento di una maggiore competitività. Grande soddisfazione anche per le altre tre misure dell’OCM Vino che sono state portate avanti nella campagna 2012/2013 quali: la ristrutturazione e riconversione vigneti; la promozione del vino sui mercati dei Paesi terzi; la vendemmia verde”. Con la ristrutturazione e riconversione vigneti, che ha interessato 124 beneficiari per una superficie di centosettanta ettari ed un importo liquidato di 2.113755,00 euro, la Regione si è prefisso lo scopo di raggiungere alcuni importanti obiettivi che consentiranno di esprimere al meglio le potenzialità della filiera vitivinicola calabrese qualificando maggiormente le produzioni e aumentando la competitività dei produttori di vino attraverso la sostituzione e/o il sovrainnesto di vecchi vigneti con impianti nuovi aventi caratteristiche tecniche, colturali e varietali più rispondenti. La Vendemmia verde, invece, risponde all’obiettivo dell’equilibrio del mercato vitivinicolo, eliminando le eccedenze nel rispetto di quei particolari fattori di tutela del valore paesaggistico e delle tradizioni culturali del territorio. Essa consiste nella distruzione o eliminazione totale dei grappoli non ancora giunti a maturazione. I vitivinicoltori che hanno aderito a tale misura sono stati quattordici con un importo liquidato di 150.000,00 euro. Sempre nell’ambito dell’OCM Vino, sono stati liquidati due progetti sulla “Misura “Promozione del vino sui mercati dei Paesi terzi per un importo di 250.000,00 euro. “Infine – ha concluso Trematerra – bisogna dire che  l’eccellente risultato raggiunto nell’ambito dell’OCM Vino è stato frutto di un lavoro di accurata programmazione svolto dal Dipartimento e grazie all’impegno corale dell’Ufficio Vitivinicolo Regionale”.

Logo-regione-Calabria-1