Regione Calabria, Magno (Pdl) su Fondazione Campanella

calabria 1“La positività dell’accordo raggiunto in Prefettura per porre fine alla querelle sulla Fondazione Campanella è un dato che va colto alla luce della situazione di emergenza e straordinarietà che attraversa il mondo sanitario calabrese e della ‘disinvoltura’ con cui la politica regionale del passato ha gestito le politiche occupazionali interne ad esse”.
E’ quanto afferma Mario Magno (Pdl) che prosegue: “La scelta di puntare su un nuovo organismo in house, ai fine della ottimizzazione dei servizi della Fondazione, è – invece – un segnale di trasparenza che, nel rispetto di un tema cosi delicato quale la salute dei cittadini, fa tesoro degli errori/orrori del passato e riconsegna alla nostra terra un presidio di eccellenza sanitaria, impermeabile ad incrostazioni clientelari. L’iniziativa, tenacemente voluta dal presidente Scopelliti, trova quindi il mio pieno e convinto sostegno e si inserisce a pieno titolo nel novero delle scelte rivoluzionari che stanno caratterizzando l’opera di questa nuova classe dirigente in questo purgatorio che è la sanità calabrese. In queste scelte – conclude Mario Magno- il presidente Scopelliti non sarà mai solo. Nel rispetto di un impegno morale che ognuno dei consiglieri regionali ha sottoscritto con il proprio elettorato: rendere prioritario, rispetto ad ogni interesse personale, quello il diritto alla salute di ogni cittadino”.