Regione Calabria, per la seconda volta attracca a Crotone la nave da crociera “Deutschland”

calabria 1La vicepresidente della Regione Antonella Stasi, in seguito all’attracco di oggi nel porto di Crotone della nave “Deutschland”, ha parlato dell’importanza di incentivare il settore, rilevando come “il porto crotonese ha una banchina di tutto rispetto dove, con grandi sforzi ed una buona organizzazione, abbiamo dimostrato di poter ricevere navi in continuità”.
La “Deutschland”, nave simbolo della crocieristica tedesca, della Compagnia “Peter Deilmann Cruises”, ha approdato a Crotone per la seconda volta: aveva fatto il suo primo ingresso – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – il 3 ottobre dell’anno scorso ed ha confermato il suo ritorno anche per il 2014. È partita dal porto di Civitavecchia e concluderà il suo giro a Venezia.
“Grazie al sostegno della Regione – ha dichiarato la vicepresidente – è stata garantita l’accoglienza a cura dell’agenzia Alfa 21, che ha consentito l’organizzazione di itinerari turistici a Santa Severina, Capo Colonna, Strongoli, e, per la prima volta, in Sila e a San Giovanni in Fiore. L’Autorità portuale – ha specificato la Stasi – sta portando avanti degli investimenti, che auspico possano essere i più celeri possibili. Penso, ad esempio, alla realizzazione di un piccolo terminal crocieristico, più volte da me sollecitato, i cui lavori, che dureranno circa cinquanta giorni, sono stati già aggiudicati e si attendono le autorizzazioni degli enti competenti per iniziare; all’attuazione del nuovo Gate del porto commerciale di Crotone, con annessa sede periferica, per il quale è stato dato l’incarico di redigere la progettazione definitiva ed esecutiva per un importo complessivo di 1.300.000,00 euro e ai lavori per il completamento della recinzione portuale. La Croceristica – ha sottolineato ancora la vicepresidente Stasi – è uno dei settori turistici ancora in crescita in Italia e il Governo regionale, guidato dal presidente Giuseppe Scopelliti, ci ha creduto e su questo continua ad impegnarsi affinché, un mercato completamente assente in Calabria fino a due anni fa, possa diventare volano di sviluppo per la Calabria sempre più presente alle manifestazioni internazionali del settore dove comincia ad essere riconosciuta come una regione dove è possibile far arrivare navi grandi navi da crociera”.
Pertanto, la vicepresidente Stasi, il prossimo 25 ottobre, interverrà a Livorno alla manifestazione “Italian Cruise day”, evento di riferimento dedicato agli operatori del comparto all’interno del quale si svolgeranno anche momenti di studio sulle ultime tendenze, le dinamiche, i processi produttivi e le prospettive future del settore.