Regione Calabria, domani a Catanzaro verranno sottoscritte le prime convenzioni per i Parchi Culturali

CalabriaDomani 7 ottobre 2013 alle ore 11 a Catanzaro presso la sede dell’Assessorato alla Cultura in via Gioacchino da Fiore 86, verranno sottoscritte le prime convenzioni per i Parchi culturali della Calabria. E’ un investimento di circa 6 milioni di euro – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – per sostenere complessivamente 12 parchi culturali: la valorizzazione delle aree archeologiche della Magna Grecia di Sibari, Locri e Antica Temesa; gli itinerari letterari di Felice Mastroianni a Platania e Francesco Perri a Careri; la cultura astronomica rappresentata da Aloysius Lilius nel crotonese e quella degli scacchi a Cutro ricordando “Leonardo Di Bona”; le risorse subacquee di Diamante, quelle ambientali di San Roberto, quelle geologiche delle miniere di lignite ad Agnana, quelle turistiche del Vibonese a Ionadi; lo studio scientifico della natura promosso dal CNR a Taverna.
L’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha dichiarato che “con questi ulteriori investimenti si pongono premesse per valorizzare aree archeologiche, figure culturali come l’astronomo Aloysius Lilius, lo scacchista Leonardo Di Bona gli scrittori Felice Mastroianni e Francesco Perri, e poi le notevoli risorse ambientali, marine e geologiche, il recupero dell’ archeologia industriale e la promozione della cultura scientifica. Adesso ci attendiamo un uso produttivo dei finanziamenti pubblici da parte dei beneficiari per creare sviluppo economico attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale presente naturalmente in tutta la Calabria”. I Parchi culturali dei quelli domani inizierà’ la sottoscrizione sono inseriti nell’ambito del Progetti Integrati di Sviluppo Locale, promossi dall’Assessorato alla Programmazione guidato da Giacomo Mancini. In passato in Calabria sono stati costituiti numerosi Parchi letterari, tra i quali “Old Calabria” di Camigliatello dedicato a Norman Douglas, a Scilla “Horcynus Orca” dal romanzo di Stefano D’Arrigo , “Tommaso Campanella” a Cosenza, “Corrado Alvaro” a San Luca, “Franco Costabile” a Lamezia Terme e “Greci di Calabria” a Bova.