Regione Calabria, su Calabria On web Nicola Siciliani de Cumis presidente Associazione “Makarenko”

calabria 1Il prof. Nicola Siciliani de Cumis, ordinario di Pedagogia generale alla “Sapienza”, è il nuovo presidente dell’Associazione internazionale “Makarenko”, lo scrittore ucraino fondatore della pedagogia sovietica che elaborò la teoria dei collettivi autogestiti di studenti e introdusse il concetto di lavoro produttivo nel sistema educativo. A designarlo, a Mosca, sono stati i membri dell’Associazione, dopo avergli assegnato la medaglia “Makaremko”, il primo europeo dell’Ovest a riceverla. Siciliani de Cumis è inoltre il primo italiano a ricoprire la carica di presidente per gli studi condotti su Anton Semënovi? Makarenko (1888-1939).
In un colloquio con Chiara Fera, pubblicato da “Calabria on web”, il magazine edito dal Consiglio regionale (www.calabriaonweb.it), il prof Siciliani de Cumis, coordinatore del progetto-pilota della Sapienza “Carte di famiglia” per la divulgazione dei patrimoni archivistici familiari presenti in Italia, nonché uno dei massimi esperti di Antonio Labriola, il filosofo italiano con particolari interessi nel campo del marxismo, ha esplicitato il programma su cui sta lavorando in dieci punti. Di rientro da Mosca, parla di Makarenko, ma anche della “sua” Calabria, di Corrado Alvaro a Mosca nel 1934 per la “Stampa”, Guido Puccio e Francesco Misiano. Dice: “A Mosca la Calabria per me è stata come un paio di occhiali per vedere meglio il mondo”.