Reggio, vicenda “Doc Market”: tredici rischiano il processo

docmarketIl sostituto procuratore di Reggio Calabria, Stefano Musolino, ha notificato a tredici persone l’avviso di conclusione delle indagini preliminari in merito alle indagini sulla bancarotta fraudolente del “Doc Market”. A rischiare il processo sono tredici persone tra cui gli avvocati Carlo e Giuseppe Grillo come consulenti della “Doc Market“. Oltre ai sopra citati professionisti reggini, a rischiare il processo ci sono anche  Dominique Suraci, attualmente in carcere preventivo per concorso esterno in associazione mafiosa, Brunella Fortunata Latella, Gaetano Tomasello, Gabriella Tomasello, Damiano Viglianisi, Dominique Suraci, Antonino Latella, Girolamo Carlo Grillo, Giuseppe Grillo, Demetrio Serra, Francesco Creaco, Vincenzo Scarcella, Domenico Chirico e Angela Timpano. Diverse le società coinvolte: oltre alla Doc Market S.r.l. (balzata alle cronache per il sequestro del noto bar “Cordon Bleu”), la Gabrem Immobiliare S.r.l., la BEGG, la GESI Group S.r.l. e la GSC Group S.r.l.. Secondo l’accusa, le persone indagate avrebbero provocato con dolo il fallimento  della “Doc Market” astenendosi dal richiedere la dichiarazione di fallimento.