Reggio, venerdì serata evento dedicata all’etno-musicologo Alan Lomax

INVITO_webVenerdì 18 ottobre alle ore 21, presso il Teatro Politeama Siracusa [C.so G. Garibaldi], si terrà una serata evento dal titolo: “Alan Lomax – Un cacciatore di suoni in Calabria”, un incontro dedicato al leggendario etno-musicologo statunitense, autentico “cacciatore” di tesori musicali, figura a cui si deve gran parte del recupero del folklore italiano a partire dagli Anni Cinquanta. L’iniziativa, che ha come fine quello di favorire la salvaguardia delle tradizioni etniche e musicali delle comunità ricadenti nel vasto territorio del Parco, è organizzata dal Club di Territorio di Reggio Calabria del Touring Club Italiano e dal Parco Nazionale dell’Aspromonte. Personalità complessa, Alan Lomax, già negli anni ’30, insieme al padre, visita il sud degli Stati Uniti per documentare, con registrazioni fatte sul campo, i suoni dei discendenti degli schiavi deportati dall’Africa. Padre e figlio raccolgono canti e ballate blues per conto dell’Archive of Folksong presso la Libreria del Congresso a Washington. Al 1942 risale la primissima registrazione dell’allora sconosciuto Muddy Waters, poi diventato uno tra i più influenti bluesman di tutti i tempi. Negli anni ’50, Alan allarga il suo campo d’azione, incentrando le sue ricerche anche sulla musica popolare europea, dalla Gran Bretagna alla Spagna, fino all’Italia meridionale, Calabria in testa, dove trascorre gli anni tra il 1954 e il 1955. Di questo viaggio in Italia, lui stesso ne parlerà come dell’anno “più felice della mia vita”. Lomax studia la cultura calabrese, è attratto da quello che a tutti gli effetti è un grande tesoro ancora tutto da scoprire e far conoscere: i canti popolari. Antichi canti di cui non esiste alcuna documentazione scritta, che si tramandano oralmente di famiglia in famiglia e che decide di imprimere su nastro per poterli così consegnare alla storia. Oggi, anche grazie ad Alan Lomax, quei suoni sono parte integrante del cospicuo patrimonio culturale di questo territorio. Nel corso della serata saranno proiettati brani del film documentario “Lomax the Songhunter” ed interverranno: il professor  Alessandro Portelli – Università La Sapienza; la dottoressa Michela Morano – documentarista ed autrice televisiva; il signor Marcello Manti – de “Il Tipico calabrese, Museo Arti e Sapori” di Cardeto, in provincia di Reggio Calabria ed i presidenti dei Circoli del Cinema di Reggio Calabria, l’avvocato Antonino De Pace e il dottor Claudio Scarpelli.