Reggio: si è tenuta oggi all’Accademia di Belle Arti la premiazione del contest creativo Logotipo SmartDmo

foto premiazione accademiaSi è tenuta nell’Aula Magna dell’Accademia delle Belle Arti reggina, la premiazione del contest creativo per la realizzazione del logo tipo SMARTDMO, il progetto su turismo e innovazione digitale portato avanti dall’Associazione Calabresi Creativi. L’evento è stato coordinato dal giornalista Valerio Chinè, delegato alla comunicazione dell’associazione no profit, che ha introdotto l’intervento del prof. Rocco Lazzaro. <<Ricordo ancora come fosse ieri – le parole del direttore generale dell’Accademia di Belle Arti – la delicatezza e il garbo con cui i “Calabresi Creativi” si sono accostati a noi per proporci di partecipare a questa lodevole iniziativa. Spesso chi viene qui, lo fa per chiedere qualcosa e mai per dare, loro invece sono venuti a riconoscere il ruolo artistico e creativo dell’Accademia e a offrire una borsa di studio in denaro. Sono felice che tra i vincitori ci sia Davide Nigro, uno dei tanti ragazzi della nostra scuola, in cui ci si iscrive per atto di fede e di passione. Ancora per pochi giorni sarò direttore pro-tempore dell’Accademia e sono contento che questo sia uno dei miei ultimi atti come testimonianza del valore dei nostri studenti>>.

La borsa di studio, un assegno di cinquecento euro, messo in palio dall’Associazione Calabresi Creativi, attraverso un bando pubblico ha visto foto premiazione accademia 2come vincitore anche la società calabrese Ethicom, per la quale è intervenuto in conference calling il giovane amministratore Alessandro Pecora.

<<La nostra associazione – a parlare è il presidente dei Calabresi Creativi, Domenico Rositano – promuove la creatività e il talento dei giovani calabresi. Siamo noi ad aiutare il territorio, non a chiedere che il territorio già in difficoltà aiuti noi. Tutto questo nasce grazie alla caparbietà di un gruppo la cui età media non supera i 30 anni e che attraverso un progetto finanziato dal MIUR ha l’obiettivo di avviare percorsi innovativi di cooperazione tra le Istituzioni, gli operatori turistici e le persone; promuovere l’utilizzo di tecnologie digitali e rivoluzionare il turismo. Anziché affidare ad una società di marketing la creazione del logo, abbiamo preferito dare sfogo al talento dei giovani calabresi, e non è un caso se a vincere ci sia anche un’artista dell’Accademia, vanto per l’intera regione>>. Tra i presenti anche Dario Vita, responsabile relazioni istituzionali di Calabresi Creativi, l’avv. Giuseppe Naim e l’attuale presidente dei giovani industriali, Angelo Marra che ha avuto modo di apprezzare l’iniziativa.