Reggio, si è insediato il nuovo coordinatore della Commissione straordinaria: il Prefetto Chiusolo

imagesSi è insediato questa mattina a Palazzo S. Giorgio il nuovo coordinatore della Commissione straordinaria, il Prefetto Gaetano Chiusolo.
Il prefetto Chiusolo, di origine campana, nato a Benevento, arriva a Reggio Calabria dopo aver ricoperto prestigiosi incarichi, tra cui la Direzione centrale dei servizi antidroga, la Direzione delle Questure di Parma e Brescia, la Direzione dell’Ispettorato del Vaticano e quella del Viminale, fino a ricoprire, negli ultimi anni, il ruolo di Direttore Centrale Anticrimine della Polizia di Stato.

A margine dell’incontro svoltosi in mattinata con il Segretario generale e i dirigenti dell’Ente, il commissario straordinario si è detto entusiasta e pronto ad affrontare questo incarico oneroso e delicato, inorgoglito, anche, dalla fiducia riservata alla sua persona, pur nella consapevolezza della responsabilità della funzione che eserciterà.

Conscio dell’importanza della funzione che andrò a svolgere- ha esordito Chiusolo- opererò in stretta sinergia con i più alti riferimenti istituzionali, il Prefetto, il Questore, le forze dell’ordine, l’autorità giudiziaria, cercando di far emergere le migliori e sane professionalità che operano all’interno dell’Ente comunale e della struttura amministrativa di Reggio Calabria. La mia azione si baserà sui principi fondamentali che hanno sempre contraddistinto il mio operato, la legalità, la trasparenza e la vicinanza alle esigenze dei cittadini. Mi inserisco oggi – ha continuato- in un gruppo di lavoro che già opera da tempo. Il mio unico obiettivo, preciso e definito, che perseguirò con determinazione e tenacia, è quello di preparare al meglio il Comune di Reggio Calabria all’amministrazione che i suoi cittadini sceglieranno a tempo debito per mettere chi lo amministrerà nelle condizioni ideali necessarie a disegnare un futuro onorevole per la città e il suo futuro sviluppoReggio Calabria, che conosco bene per averla visitata e per aver svolto, in passato, un diverso ruolo istituzionale, è una bellissima città, ricca di storia e di tradizioni, culla di grandi civiltà. L’impegno mio e della Commissione è rivolto a favorire ogni opportunità di sviluppo di questa realtà in uno scenario di crescita e valorizzazione delle sue risorse.”