Reggio, l’assessore Rao partecipa alla 20° Edizione della Sagra del Fungo

RAO_foto_grande_istituzionale

Ha voluto testimoniare la vicinanza ed il sostegno dell’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria all’Associazione Culturale e Micologica Giffonese, l’Assessore all’Agricoltura Gaetano Rao che, accompagnato dal Dirigente del Settore 11 della Provincia Luigi Rubino, ha salutato i convenuti al convegno sulla regimentazione delle acque piovane, fattore essenziale per il mantenimento degli equilibri negli ecosistemi montani, in occasione della 20° Edizione della Sagra del Fungo. L’Assessore Provinciale Rao ha partecipato al convegno insieme al sindaco del Comune di Giffone Aristodemo Alvaro, al Presidente dell’Associazione Culturale e Micologica Giffonese Antonio Albanese, al Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Giuseppe Bombino, al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Giffone Angela Maria Colella, ed agli illustri relatori dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, dell’Ordine Geologi della Calabria, della Commissione Italiana Unesco, dell’Asp di Reggio Calabria e dell’Arsac. La sagra, nell’accezione di celebrazione dei prodotti della terra, è una bella occasione di socializzazione e di accoglienza, per la comunità che la ospita. E’ un momento, per neofiti ed appassionati dell’argomento, di scambio culturale e di approfondimento. La sagra è, anche, un palcoscenico dove gli attori raccontano, dalle antiche origini fino ad oggi, la nascita e l’evoluzione delle pratiche di consumo, coltura e conservazione di un determinato prodotto.  E’ quello che accaduto nel Comune di Giffone, in occasione della 20° Edizione della Sagra del Fungo, di cui la Provincia di Reggio Calabria è partner istituzionale, considerato il valore culturale ed economico che il “Re dei boschi” assume per la comunità giffonese, diventando un forte richiamo per l’intero territorio provinciale. L’Assessore all’Agricoltura della Provincia di Reggio Calabria Gaetano Rao plaude all’Associazione Culturale e Micologica Giffonese che, da venti anni, è attiva sul territorio, fornendo, con il suo operato, un esempio di “multifunzionalità in agricoltura per riscoprire le potenzialità delle aree rurali e montane”. Secondo l’Assessore  Provinciale Rao: “Bisogna riscoprire le potenzialità delle aree rurali e montane. L’agricoltura, mentre assolve la funzione primaria di produzione di cibo, può disegnare il paesaggio, proteggere l’ambiente ed il territorio, conservare le biodiversità e gestire in maniera sostenibile le risorse“. E continua: “La Sagra del Fungo di Giffone è un segnale che indica le nuove aspettative che la collettività avanza verso il mondo agricolo. All’aspetto di produzione alimentare, si lega il sociale il tempo libero, con l’apporto della didattica e lo studio della salvaguardia dell’ambiente“. Inoltre, conclude l’Assessore Rao: “Ho avuto modo di interloquire con i molti sindaci del comprensorio, presenti all’interessante convegno in tema di gestione e controllo delle acque, evidenziando e sottoponendo, alla loro attenzione, l’esigenza, oramai non più prorogabile, di sfruttare con efficienza lo sviluppo sostenibile del territorio”.