Reggio, Ente Provincia: “Massima attenzione per il porto di Saline Joniche”

imagesImportante e costruttiva riunione si è tenuta presso la sede della Provincia per discutere sul Porto di Saline Joniche, fare il punto sugli interventi realizzati e quelli già in programma e prestare ascolto alle segnalazioni delle associazioni che operano sul territorio.
Il Presidente Giuseppe Raffa e il vicepresidente e assessore alla Difesa del suolo e salvaguardia delle coste Giovanni Verduci hanno ricevuto i commissari del Comune di Montebello Jonico, i viceprefetti Mario Muccio e Antonio Giaccari, con i quali la Provincia ha, da tempo, avviato un proficuo lavoro di collaborazione per lo sviluppo e la messa in sicurezza dell’intera area jonica.
“La Provincia considera il porto di Saline un potenziale volano di sviluppo economico, turistico e sociale – ha esordito il Presidente Raffa – L’attenzione che prestiamo all’infrastruttura portuale è massima e il fatto che questo venga riconosciuto anche dalle associazioni del luogo prova che stiamo lavorando bene. Ovviamente – ha poi evidenziato– quella intrapresa è una strada che dobbiamo percorrere in sinergia, Comune, Provincia e Regione. Non possiamo pensare di investire somme inutilmente, bisogna avviare le giuste procedure per giungere ad un risultato importante nel più breve tempo possibile.
“Ora con l’ingegnere Salvatore Siviglia e prima con l’ingegnere Giovanni Laganà, già dirigente generale Lavori Pubblici della Regione Calabria, abbiamo più volte affrontato la problematica dell’infrastruttura portuale – ha invece ricordato il vicepresidente Verduci – individuando risorse ed elaborando un progetto per la riqualificazione dell’intera area, grazie anche alla disponibilità dell’assessore regionale Giuseppe Gentile. Un intervento da un milione di euro, che vede la Regione finanziarne settecentocinquantamila mentre la rimanente parte è coperta dal Bilancio della Provincia che, in questo caso, si fa carico così anche della quota che sarebbe dovuta toccare al Comune. Relativamente poi a quanto segnalato dalle associazioni, la prossima settimana i tecnici provinciali, assieme agli esperti dell’Università Mediterranea che ci assiste in questo lavoro di difesa del suolo e salvaguardia delle coste, saranno a Saline per verificare se ci sono le condizioni per un nuovo ed immediato intervento che, comunque propedeutico all’intervento più complesso previsto nel progetto, possa garantire anche per i prossimi mesi la fruibilità del porto”.
Dopo aver ringraziato Raffa e Verduci per la sensibilità dimostrata nei confronti della comunità di Montebello, il viceprefetto Mario Muccio ha annunciato l’imminente convocazione di una Conferenza dei Servizi sulle problematiche del porto, ribadendo che fine dell’attività della terna commissariale è “il benessere civile ed economico del territorio”.
All’incontro hanno preso parte anche il Direttore Generale della Provincia, Antonino Minicuci, il consigliere provinciale Pierpaolo Zavettieri, il tecnico comunale Domenico Crea e numerosi rappresentanti delle associazioni di pescatori, diportisti e operatori del settore.