Reggio, “Bambini e legalità”: questo il new deal per il Kiwanis Club Reghion 2007

da sx suraci-cannatà-crucittiBambini e legalità, questo il new deal promosso dalla nuova Presidente del Kiwanis “Reghion 2007”, Raffaella Crucitti, per delineare l’azione del club service nel nuovo anno sociale. «Credo che il senso di legalità – afferma la Crucitti – impartito alle giovani leve, sia di fondamentale importanza per costruire una generazione di persone motivate e colte. Purtroppo la nostra città ha subito un’involuzione nel recente passato e noi dobbiamo sforzarci di ricostruire il tutto dalle fondamenta. E chi meglio dei bambini per la nostra corsa verso la civiltà?»
A fare da cornice, infatti, nei giorni scorsi, alla cerimonia del “Passaggio della Campana” col presidente uscente, Tiziana Paulazzi Cannatà, il ristorante “L’Accademia” di Lazzaro dell’imprenditore Filippo Cogliandro, luogo simbolo della lotta antiracket nella provincia reggina.
Per l’occasione, il Governatore del Kiwanis Distretto Italia-San Marino, Carlo Turchetti, ha inviato un messaggio augurale affermando l’alto significato valoriale di tale scelta e ricordando il motto ufficiale, “Teniamoli per mano”, che esprime l’impegno del Kiwanis a difesa dei bambini: «Una società migliore, per i bambini, non può prescindere dalla legalità, – è il suo commento – da questa basilare esigenza che è stile di vita e dimensione culturale». A suggellare l’importanza dell’evento, la presenza del Luogotenente Governatore della Divisione Calabria 2 del Kiwanis, Francesco Suraci e dell’Assessore alla Cultura e Legalità della Provincia di Reggio Calabria, Eduardo Lamberti Castronuovo, che ha avuto parole di apprezzamento per il Kiwanis “Reghion 2007”, precisando che «la cultura della legalità è la legalità che si sceglie e non quella che si impone, è
osservare non solo le leggi, ma mettere in pratica anche le regole non scritte dell’etica e della morale». La scelta di investire il proprio tempo nella crescita umana e culturale delle nuove generazioni diventa impegno solenne con il conferimento al Referente regionale di Libera Calabria, Domenico Nasone, del distintivo di socio onorario del “Reghion 2007”. E’ la prima volta che LIBERA (Associazioni nomi e numeri contro le mafie) viene accolta all’interno di un club service, una sinergia tra le due organizzazioni che si concretizzerà in progetti e service.
Prima del rituale passaggio delle insegne, la Presidente uscente, Tiziana Cannatà, ha ripercorso i momenti qualificanti dell’anno sociale appena trascorso, in cui il Club ha svolto diversi service locali e non e mantenuto il trend di crescita esponenziale nel fundraising per il Progetto ELIMINATE del Kiwanis International, ricevendo il riconoscimento di “Bronze Club” ed assumendo l’impegno a diventare “Club Model” entro il 2015 nella lotta contro il tetano materno e neonatale. «Sono soddisfatta che ciò che ho portato avanti in questo anno sociale, insieme a voi soci, per il Kiwanis, è stato fatto col cuore – afferma la presidente uscente Cannatà –, credo possiamo essere contenti di aver aiutato, ancora una volta, attraverso i nostri service tanti bambini e tante persone bisognose».
La nuova Presidente, Raffaella Crucitti, dopo il discorso d’insediamento, in cui si è prefissata, fra l’altro, di favorire «un migliore dialogo con le istituzioni per fare da pungolo e richiederne l’intevento ove necessario», ha presentato il direttivo del Club per l’a.s. 2013/14, composto da: Tiziana Cannatà, Imm. Past Presidente, Daniele Caridi, Presidente Eletto, Anna Maria Reggio, Vice-Presidente, Renato Pustorino, Segretario e Tesoriere, Francesca Pizzi, Stefania Basile, Cristina Palazzolo, Paolo Bolano e Andrea Casile, consiglieri; nonché la Cerimoniera, Laura Schiavone
ed il Chairman del Service, Valeriano Zenone.
Il Luogotenente Governatore del Kiwanis Divisione Calabria 2, Francesco Suraci, ha concluso la cerimonia, condotta in maniera impeccabile dall’elegantissima Cerimoniera del Club, Laura Schiavone, augurandosi un anno all’insegna dell’amicizia kiwaniana e promuovendo i service divisionali a favore dei bambini. Fra le altre autorità kiwaniane presenti: l’Immediato Past LGT, Natale Praticò, i Past LGT, Natale Cutrupi e Francesca Pizzi, Chairwoman Distrettuale dell’Osservatorio per i Diritti dell’Infanzia, Rapporti con le istituzioni collegate e Giornata Mondiale sui Diritti dell’Infanzia, il Segretario divisionale, Demetrio Fiordaliso, i rappresentanti di tutti i club, officer e soci della Divisione Calabria 2.