Reggio, al via il nuovo corso gratuito di formazione per aspiranti volontari ospedalieri dell’Avo

imagesL’AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) di Reggio Calabria proprio in queste settimane ha preparato il nuovo corso gratuito di formazione per volontari ospedalieri che inizierà lunedì 7 ottobre p.v., alle ore 16 presso la Università della Terza Età in via Willermin n.10 Reggio Calabria (per info 0965-48693, 0965/23942, 0966-372562). La presidente dell’Avo reggina, Nicoletta Nucifora, presenterà l’associazione e le finalità del corso mentre la responsabile dell’Avo Giovani, Antonella Stirparo, racconterà l’esperienza dei ragazzi all’interno dell’associazione.
Gli incontri avranno luogo ogni lunedì fino al 9 dicembre p.v., occasione in cui interverrà il presidente dell’Avo Calabria, Danilo Ferigo.
Il corso è gratuito ed aperto a tutti. Non è necessaria la maggiore età. Possono partecipare anche i giovani di 16 anni, purchè in possesso della liberatoria dei genitori.
Il volontario AVO (Associazione di Volontari Ospedalieri) è ormai, da oltre venti anni a Reggio, espressione di un impegno civile gratuito, costante e discreto al fianco delle persone malate presso gli Ospedali Riuniti. Sono presenti in Calabria diverse sedi diversamente dislocate a Reggio Calabria, Siderno, Lamezia Terme, Mormanno, Castrovillari, Corigliano, Cassano, Rossano, Vibo Valentia, Cosenza, Crotone, Cetraro, l’ultima nata. A Reggio i 158 volontari operano all’interno del presidio dei Riuniti in dieci reparti nelle ore pomeridiane ed in cinque nelle ore antimeridiane, con attività di accoglienza.
L’Avo, così, con passione contribuisce, giorno dopo giorno, ad un presente di partecipazione solidarietà fatto su scala nazionale di oltre 3 milioni di ore di servizio gratuito all’ammalato all’anno in 500 ospedali e strutture italiani, tra cui gli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria.
Nel pieno rispetto della persona ammalata e dei familiari cui si rivolge con il suo servizio gratuito, l’associazione punta ad una adeguata preparazione e qualificazione dei volontari, organizzando periodici corsi con lezioni di informazione generale sugli aspetti socio-assistenziali, sui problemi igienico-sanitari, sulla comunicazione. Queste infatti le linee contenutistiche del corso organizzato anche a Reggio Calabria, al termine del quale gli aspiranti volontari, dopo aver sostenuto un colloquio, inizieranno il tirocinio in ospedale, affiancati inizialmente da volontari con esperienza. La formazione dei volontari si completa poi nelle riunioni mensili, indette dal coordinatore del gruppo, e nelle iniziative di cosiddetta formazione permanente.
Dunque l’appello dell’Avo invita ad offrire un contributo di tempo ma soprattutto di spirito nel servire, con serietà, costanza e senso di responsabilità, il Prossimo, in questo caso, ricoverato in un letto di ospedale. Tutto ciò perché ogni cittadino può divenire membro attivo di una comunità sanante, accanto a chi soffre.