Reggina-Empoli 2-1, le pagelle di StrettoWeb: è la vittoria di mister Atzori. Lucioni gigante in difesa

atzoriE’ la vittoria di mister Atzori per la Reggina che esce dalla crisi dopo aver raccolto un solo punto nelle ultime 5 partite, e lo fa con una vera e propria impresa, contro la squadra più forte del campionato e nonostante i clamorosi errori arbitrali. Il 3-4-2-1 con cui la squadra scende in campo è il marchio di fabbrica del mister che ha impostato così il gioco della squadra sin dalla preparazione estiva. Le coraggiosissime scelte sugli uomini, con Dall’Oglio e De Rose titolari a centrocampo (entrambi tra i migliori) e Strasser e Rigoni ancora in panchina, e con Maza affianco a Di Michele dietro Gerardi, vengono premiate a prescindere dal risultato anche da un gioco convincente e a tratti anche piacevole. Le nostre pagelle:

Benassi 5 Troppe indecisioni nelle uscite quando non azzecca quasi mai i tempi giusti, incolpevole sul gol.
Ipsa 6 Troppi errori nel primo tempo, torna la diga di sempre nella ripresa.
Lucioni 8 E’ un gigante senza alcuna imperfezione. Gara perfetta, in difesa e persino in impostazione del gioco.
Adejo 6 Troppa foga quando esce a gamba tesa sull’azione da cui poi scaturisce il pari avversario. Per il resto gara ordinata senza lode né infamia.
Foglio 8 Finalmente una gran bella partita sulla fascia con la ciliegina sulla torta del gol finale. Autore anche dell’assist per il primo gol di Gerardi, clamorosamente annullato. Quando gioca bene lui, la Reggina vince sempre (anche contro la Juve Stabia al suo esordio era stato tra i migliori in campo, e quella era stata fino ad oggi l’unica vittoria in campionato della squadra).
Dall’Oglio 7,5 Ottima prestazione in mezzo al campo, ormai è una realtà di questa squadra e di questa categoria.
De Rose 7 Cuore, grinta e tantissimi polmoni. Ennesima prestazione positiva.
Maicon 5,5 L’assist nel finale per Foglio l’unica cosa che riesce ad azzeccare. Certo, è la più importante, ma dopo essersi meritato il “titolo” di “rivelazione” d’inizio stagione, stasera è stato a lunghi tratti inguardabile, senza ombra di dubbio la sua peggior partita della stagione.
Maza 7,5 Si sta conquistando sempre più spazio con merito: ha qualità straordinaria e anche classe sopraffina, tante le aperture di campo con lanci di oltre 60 metri precisissimi sui piedi dei compagni. Deve trovare il passo di questa categoria, la corsa giusta, la velocità: ma ha appena 20 anni ed è al suo primo vero campionato, serve tempo ed è normale che sia così.
Di Michele 5 Dal capitano ci si aspetta molto di più. Se la Reggina è ancora nei bassifondi della classifica lo deve anche al rendimento del suo giocatore sicuramente migliore, che però quest’anno non lo sta mai dimostrando.
Gerardi 8,5 Segna due gol in 65 minuti, il primo gli viene clamorosamente annullato, poi ne fa un altro difficilissimo, fortemente voluto, conquistato con fisico e grinta da campione. E’ il capocannoniere della squadra con 3 reti nonostante sia finito troppo spesso in panchina. Considerando anche i due match di Coppa Italia, è a 5 marcature stagionali. Bisogna assolutamente su di lui senza alcun tipo di dubbio.

Cocco 5 Entra al posto di Gerardi e lo fa rimpiangere subito, sbaglia un gol facile e dà l’impressione di non impegnarsi al massimo.
Rigoni 5,5 Sostituisce Dall’Oglio, sbaglia tanto, poi lotta, ci mette il cuore e la corsa, dà una mano alla squadra.
Fischnaller 6,5 Fa quello che serve nel finale sulla fascia sinistra dove sostiene Foglio, tiene il pallone, guadagna falli, fa salire la squadra.

All. Atzori 7,5 Unica pecca la sostituzione Gerardi-Cocco. In questo reparto, a nostro avviso, le gerarchie dovrebbero essere più chiare. Gerardi ha dimostrato di meritare un posto da “titolarissimo”, e l’ha confermato ulteriormente stasera. L’attaccante della Reggina è lui; Cocco la sua riserva. Per il resto è la sua partita: una vittoria importante che scaccia i fantasmi e gli garantisce più serenità nella guida della squadra. Adesso bisogna dare continuità per far sì che questa vittoria rappresenti davvero la svolta.