Priebke sepolto a Fondachelli? Assessori e consiglieri non ci stanno: “accogliamo invece salme immigrati”

PriebkeNon ci stanno gli assessori e i consiglieri comunali di Fondachelli Fantina, in provincia di Messina, dopo che ieri il sindaco Marco Antonio Pettinato si era detto disponibile ad accogliere la salma di Erich Priebke. L’ex ufficiale nazista, responsabile – e mai pentitosi – dell’eccidio delle Fosse Ardeatine del 1944, nel quale vennero uccise oltre 300 persone, è morto alcuni giorni fa a Roma all’età di cento anni. Ma nessuno si vuol prendere la responsabilità di accoglierne il feretro. Nessuno tranne Pettinato, che ha motivato la sua proposta come un “gesto di umanità“.

Il primo cittadino del paese dei nebrodi però non è appoggiato dalla sua Giunta né tanto meno dall’aula consiliare. Lo stesso vice di Pettinato, Carmelo Citraro, ha minacciato le dimissioni. Piuttosto che dare uno spazio a Priebke, ha affermato Citraro, si era parlato di accogliere le salme dei migranti che hanno perso la vita nel Canale di Sicilia. Vedremo se le “pressioni” avranno la meglio su Pettinato, o se il sindaco di Fondachelli rimarrà fermo nella sua proposta.