Paola (CS): arrestato borseggiatore in flagranza di reato

gdfUna pattuglia di finanzieri della compagnia di paola, durante un servizio di controllo dei registratori di cassa e delle ricevute fiscali, ha individuato, nei pressi della stazione ferroviaria di guardia piemontese, un uomo che, in shorts e canotta, si muoveva a piedi con una borsetta femminile a tracolla. La singolare circostanza non è sfuggita all’occhio dei militari che prontamente si sono avvicinati al soggetto il quale, accortosi delle attenzioni riservategli, ha goffamente tentato di dileguarsi, fingendosi un comune bagnante e nascondendosi tra gli enormi massi collocati sulla spiaggia a protezione della costa, dopo aver abbandonato la borsetta sulla spiaggia.

I finanzieri, recuperata la borsa si sono dati all’inseguimento del soggetto il quale, immediatamente accerchiato, non ha potuto opporre alcuna resistenza ed è stato condotto presso la caserma di paola.

L’uomo, un trentottenne di bonifati, con una lunghissima serie di precedenti penali, dal furto aggravato, alla rissa, al traffico di sostanze stupefacenti – reati commessi per la maggior parte nel milanese – è stato identificato e posto a disposizione della locale autorità giudiziaria per il giudizio direttissimo.

Nel frattempo i militari si sono attivati per rintracciare la proprietaria della borsa, una professoressa in pensione di origini campane in viaggio sul treno diretto a paola che, resasi conto del furto che stava subendo ha urlato chiedendo aiuto e innescando la fuga dello scippatore. Rintracciata subito dopo il furto, quando aveva da poco sporto querela presso il posto di polizia ferroviaria di paola,    ha riavuto il maltolto e, provata ma contenta per il lieto epilogo della vicenda, ha lasciato la caserma della guardia di finanza di paola ringraziando i militari.