Pallavolo Serie B2 Maschile, Cinquefrondi supera il De Seta Casa Cosenza nell’ultima amichevole pre-campionato

imagesSi è disputata ieri sera al Palazzetto dello Sport di via Palmara l’ultima amichevole precampionato per la Pallavolo Cinquefrondi. Di fronte la De Seta Casa Cosenza, formazione di serie B1 tra le più gettonate per
il salto di categoria.Sotto la direzione dell’unico arbitro Fabio Scarfò di Reggio Calabria, coach Polimeni ha schierato dall’inizio quella che, a questo punto, sembrerebbe la formazione titolare per l’esordio previsto per domenica 20 ottobre prossimo. Polimeni deve rinunciate al centrale di razza Stefano Remo ed allo schiacciatore di banda Giovanni Chillemi, ambedue infortunati ma che non hanno rinunciato a stare vicini ai compagni.

Il sei iniziale cinquefrondese vede in campo Andrea Neri in cabina di regia, Sterminio e Crigna centrali, Omar Sall alla banda insieme a Dionisio Di Pasquale, opposto Dario Carelli e libero Luciano Azzarà. Mister Marano risponde
con Illuzzi palleggiatore, Lotito ed Astarita alla banda, Testagrossa e Smiriglia centrali, Di Fino opposto e De Marco libero.

L’equilibrio dimostrato nella partita disputata a Cosenza finita in ogni set ai lunghi vantaggi pare aver luogo anche all’inizio della gara di Cinquefrondi sia nella prima che nella seconda frazione. Cinquefrondi sembra però in forma
smagliante, notevolmente migliorato rispetto alle precedenti gare in ogni reparto grazie ad un sublime criterio di smistamento del gioco proveniente dalla regia, e lo dimostrano i dati del tabellino. Non è mancata nemmeno la
ricezione né la difesa. In attacco sempre più brillante la prova dell’opposto Carelli alterno nel rendimento solo al servizio insieme a qualche compagno, ma solo a tratti e per la necessità di provare le nuove tecniche in questo fondamentale che dall’anno scorso le squadre stanno sperimentando.

La maggiore lucidità di Cinquefrondi e la superiore preparazione fisica fanno la differenza alla distanza nel primo e nel secondo set che si chiudono 25-20 e 25-21 dopo circa un’ora di gioco. Uniche modifiche alla formazione per l’
ingresso di Marco Mercurio in alcuni giri di difesa. Il terzo set è praticamente un monologo nel quale Polimeni ed i suoi fermano sul 25-13 gli avversari in soli 17 minuti. Un gioco esaltante e di gran livello quello espresso nei tre parziali con scambi lunghi e combattuti, spettacolari attacchi ed altrettanto spettacolari difese e contrattacchi. Una partita degna del
livello delle squadra attrici.

L’amichevole è continuata per altri due set e per lasciare spazio agli esperimenti dei due tecnici. Gioca quindi nel Cinquefrondi un Mercurio più volte vincente dalla banda nei tre metri ma anche intercettato da un buon muro avversario, dentro anche il nuovo arrivato Mattia Montesanti nel ruolo di libero, e Concolino schierato al centro. Unici inamovibili Neri e l’outsider della serata Carelli autore a fine partita di 26 punti. Per la cronaca gli ultimi due set sono andati al Cosenza con i punteggi 25-15 e 25-23.

A fine gara soddisfatta la dirigenza cinquefrondese che però non si culla sugli allori. “La novità rispetto alle precedenti prove – ha affermato il DG Gurnari – sta nel fatto che siamo riusciti a risolvere a nostro favore le situazioni di equilibrio, ma tutto è prematuro, aspettiamo la prova dell’agonismo”

Tabellino: PALLAVOLO CINQUEFRONDI: Carelli 26, Crigna 13, Di Pasquale 12, Mercurio 8, Sall 7, Neri e Sterminio 5, Concolino 2, – PALLAVOLO DE SETA CASA COSENZA: Di Fino 17, Pugliatti 8, Lotito 7, Testagrossa e Garofalo 5, Smiriglia e Spadafora 4, Astarita e Illuzzi 3, Bonante 2.