Palermo: informazione sanitaria, da oggi il Camper dell’Asp nei mercatini rionali

palermoInformazioni sui servizi offerti, ma anche raccolta di segnalazioni e reclami su eventuali disfunzioni dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo. E’ un vero e proprio “sportello” itinerante il Camper dell’Asp di Palermo che da questa mattina fa tappa quotidianamente in uno dei mercatini rionali della città.

Per la prima volta portiamo la sanità tra la gente – ha spiegato il Commissario straordinario dell’Asp di Palermo, Antonino Candela – la collaborazione e condivisione del progetto da parte del Sindaco Orlando ci ha consentito di sperimentare un servizio che permette agli utenti di essere informati a due passi da casa senza doversi recare nei nostri uffici. Gli operatori dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Azienda forniscono informazioni sulle procedure da seguire per cambio medico, esenzione ticket o visite di invalidità. E’ possibile ricevere anche tutta la modulistica necessaria per le richieste da inoltrare all’Azienda”.

Il primo “contatto” del camper dell’Asp con la gente questa mattina in via Pecori Giraldi a Brancaccio. Presente, oltre ad Antonino Candela, anche il Sindaco, Leoluca Orlando, grazie al quale è stato possibile avviare in pochissimi giorni il nuovo servizio itinerante dell’Azienda sanitaria. A giudicare dal flusso di persone che è salito a bordo del camper itinerante il riscontro è, già, positivo.

Abbiamo subito sposato questa iniziativa dell’Asp di Palermo – ha dchiarato il Sindaco Leoluca Orlando – perché vogliamo dare alla città un messaggio preciso: vogliamo che la Sanità possa essere al sevizio dei cittadini ‘sulla strada’, laddove loro trascorrono la vita quotidiana. Da oggi non sarà la gente a dover andare presso le strutture sanitarie, – ha concluso il Sindaco - ma saranno queste ultime a raggiungere i cittadini per fornire loro informazioni.

In questa prima fase, il camper funziona da servizio informazioni e raccolta reclami. Le eventuali segnalazioni verranno istruite dagli uffici dell’Asp che poi forniranno riscontro agli utenti.

Dal primo dicembre lo sportello itinerante dell’Asp di arricchirà di nuovi servizi – ha spiegato Antonino Candela - entro l’anno sarà dotato di un punto CUP (Centro Unico di Prenotazioni, ndr) per la prenotazione di visite specialistiche. Basterà la richiesta del medico di famiglia per potere prenotare una visita in uno degli ambulatori dell’Asp di Palermo e provincia. Dal prossimo mese di gennaio sarà, anche possibile effettuare la scelta o revoca del medico di famiglia”.

E’ un’opportunità importante per tutti i palermitani – ha dichiarato l’Assessore Comunale alla Cittadinanza Sociale Agnese Ciulla – che potranno dimostra come Comune e Asp possano insieme trovare valide sinergie per andare incontro ai cittadini”.

Il camper dell’Asp sarà presente nei mercatini rionali dal lunedì al sabato secondo un calendario già stilato ed a disposizione degli utenti. In pratica sarà nello stesso mercatino ogni due settimane: dopo la prima tappa di questa mattina a Brancaccio, domani (martedì 15 ottobre) sarà al Villaggio Santa Rosalia (via Indovina/Li Bassi), mercoledì al Cep (via Paladini), giovedì a Villa Tasca (via SS Mediatrice), venerdì all’Uditore (via Beato Angelico) e sabato nel quartiere Montepellegrino (via Cirrincione). La prossima settimana (lunedì 21 ottobre) sarà nel quartiere Calatafimi (via Titone), martedì 22 in Viale Francia, mercoledì 23 in Viale Francia, giovedì 24 in via Gino Zappa nel quartiere San Filippo Neri, venerdì 25 in via La Franca nel quartiere Oreto e sabato 26 a Piazzale Giotto. Da lunedì 28 si ripartirà da Brancaccio per proseguire secondo il precedente calendario.

Un ulteriore segnale di attenzione verso i 26 mercati di Palermo – ha sottolineato l’Assessore comunale alle Attività Produttive Marco Di Marco – che da alcuni mesi hanno iniziato un percorso progettuale che vede, oggi l’Ufficio dell’Asp a disposizione dei cittadini, nei giorni scorsi l’assegnazione della gara per i bagni tecnologici e la graduale messa in sicurezza dei mercati definiti ‘centri commerciali su suolo pubblico’. Un percorso, questo, che condivideremo con gli stessi operatori – ha concluso l’Assessore Di Marco – e che si baserà anche sul  Regolamento Unico dei Mercati (RUM), che è in Consiglio Comunale.