Ordigni bellici trovati nel reggino

Artificieri del Genio Guastatori disinnescano alcuni residuati bellici a Reggio CalabriaQuattro ordigni bellici trovati in tre distinte località della provincia di Reggio Calabria sono stati rimossi e fatti brillare in sicurezza dagli artificieri del Genio Guastatori dell’esercito di stanza a Castrovillari. A San Lorenzo, nei pressi del torrente Tuccio, è stata trovata una granata d’artiglieria italiana ed a Gerace una bomba da mortaio tedesca. A Reggio Calabria, in contrada Saracinello, rinvenute due bombe da mortaio di fabbricazione tedesca.