Nuovo sbarco in Sicilia, nel siracusano. A La Spezia un flash mob di solidarietà

Lampedusa-Barca-di-migranti-viene-aiutata-ad-attraccare-dalla-nave-della-Guardia-di-FinanzaA Portopalo di Capo Passero, nel siracusano, sono sbarcati 325 siriani. Avvistati dalle motovedette della Capitaneria di Porto, sono stati soccorsi al largo. Un primo barcone già ieri era stato intercettato da un velivolo della Guardia Costiera a circa 190 miglia dalla costa e la nave Grand Pearl aveva prestato i primi soccorsi. Successivamente sono stati trasbordati su due motovedette e trasferiti a Portopalo di Capo Passero.
Le stesse due motovedette si sono poi recate a circa 30 miglia a sud dalla costa Siracusana dove hanno recuperato altri 205 migranti, compresi 57 minorenni e 54 donne.

Nonostante il peggioramento delle condizioni meteorologiche e l’eco della tragedia di Lampedusa, sono moltissimi i migranti che rischiano la propria vita pur di raggiungere l’Europa e poter immaginare una sorte diversa di quella che spetta a coloro che restano.

Intanto si moltiplicano le iniziative volte a sensibilizzare chi ancora resta indifferente a simili vicende: a La Spezia centinaia di barchette di carta costruite con i fogli della Convenzione Onu sul diritto del mare e della Dichiarazione universale dei Diritti dell’Uomo sono state messe in mare in un flash mob in ricordo delle vittime di Lampedusa nell’ambito della Festa della Marineria.

Il flash mob di solidarietà è stato promosso dall’associazione di vela solidale ‘La Nave di Carta’. Tra i partecipanti, anche un rappresentante per ogni equipaggio delle Tall Ships ormeggiate al Molo Italia.