Niscemi (CL): acolltella il padre della fidanzata defunta, arrestato

reggio calabria accoltellatoUn muratore di 57 anni, Rosario Monelli, pregiudicato, e’ stato accoltellato a pochi passi dal commissariato di Niscemi (Caltanissetta) da un bracciante agricolo, Paolo Maria Bennici di 27 anni, anche lui pregiudicato, – come riporta l’Agi- spalleggiato dal il fratello, Salvatore Bennici di 30 anni. I due sono stati arrestati dalla polizia per lesioni personali gravissime. Paolo Maria Bennici, risponde anche di porto ingiustificato di coltello. In passato aveva avuto una relazione con la figlia del muratore, Francesco Teresa Monelli, deceduta per una vicenda di droga che aveva lasciato tra i due uomini un rancore. Si sono incontrati per caso in un negozio di scarpe e hanno iniziato a litigare, per poi proseguire all’esterno dove Bennici ha colpito Monelli in diverse parti del corpo, al viso, al collo e al fianco, ma senza ferirlo gravemente: trasportato all’ospedale di Niscemi, il muratore e’ stato dimesso dopo una medicazione. Il fratello di Bennici, e’ accusato di aver un pugno in faccia alla moglie del muratore, che cercava di difendere il marito.
Bennici era stato legato sentimentalmente a Francesca Teresa Monelli, e secondo quanto viene ricostruito cinque anni fa durante una perquisizione nel suo domicilio, per nascondere i cinque ovuli di cocaina di cui era in possesso li avrebbe fatti ingoiare alla sua compagna, all’epoca ventenne. Poco dopo la ragazza fu colta un malore e mori’. Da allora, tra il muratore e Bennici c’erano rapporti molto difficili. Monelli era poi emigrato in in Germania e solo da poco e’ tornato a Niscemi. Ieri, quando i due si sono rivisti, e’ scoppiata l’ennesima discussione finita con l’accoltellamento. Anni fa, un altro figlio di Monelli, Gaetano, fu ucciso durante una guerra di mafia